giovedì 19 febbraio 2015

Cavoletti di Bruxelles e carote stufati alla curcuma

I cavoletti di Bruxelles mi piacciono molto, non solo perché sono buoni, ma anche perché, come gli altri parenti cavolacei, sono abbastanza facili e veloci da selezionare e preparare. Sì, insomma, niente lotte interminabili per cercare e scartare foglie dure, smangiucchiate, marcite, ingiallite etc
Comprarli quindi, diventa una tentazione pressoché irresistibile, e ogni volta che li mangio non ho mai motivo di pentirmene, perché ne mangerei fino a star male.


Questa volta ho voluto andare un passo oltre: dopo averli stufati con carota e aglio, ho voluto anche profumarli e insaporirli con un'abbondante spolverata di curcuma che, mi fa sempre piacere ricordarlo, è una spezia dalle tante proprietà benefiche che dovremmo non farci mai mancare in cucina, e usare ogni volta che è appropriata.


E' un contorno da leccarsi i baffi... volete provarci anche voi?
  • 700 g di cavoletti di Bruxelles
  • 1 carota grande o 2 medie
  • 3 spicchi d'aglio
  • vino bianco
  • curcuma
  • olio evo, sale

Privare i cavoletti di Bruxelles delle fogliette più esterne e rovinate e rifilare la base del torsolo. Sciacquarli e farli scolare. Pelare la carota con un pelapatate, lavarla e tagliarla a bastoncini sottili.
Passare l'aglio allo spremiaglio e metterla a imbiondire in una padella capiente con l'olio evo. Aggiungere quindi i cavoletti interi e le carote e farli rosolare.


Sfumare col vino bianco, salare, incoperchiare e far stufare fino a cottura completa delle verdure.
A fine cottura, spolverizzare con curcuma a volontà. 

Simon's cat scopre la neve...

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...