lunedì 19 gennaio 2015

Tortine fondenti al cacao, profumate all'arancia

Queste tortine fondenti non sono una novità, né per l'universo culinario in genere, né per questo blog. In effetti, si tratta solo di una variante di queste, che questa volta ho voluto provare a fare con un'aromatizzazione all'arancia. 


Ho profumato l'impasto con la mia essenza d'arancia e con una dose generosa di pasta d'arance homemade (che un giorno spiegherò come la preparo, ma è una vera strullata), ho tuffato al centro di ogni tortina un paio di scorzette d'arancia candite di quelle appena fatte, e ho guarnito il piatto con un coulis all'arancia. Il resto lo lascio alla vostra immaginazione... io, e quelli che l'hanno mangiato con me, ci siamo leccati le dita e i baffi!


  • 100 g di cioccolato fondente al 70% di cacao
  • 100 g di burro
  • 4 uova
  • 1 cucchiaio di essenza d'arancia
  • 1 cucchiaino colmo di pasta d'arance
  • 80 g di zucchero
  • 50 g di farina
  • scorzette di arancia candita

Preparare 6 stampini in alluminio usa-e-getta, imburrandoli e spolverizzandoli con del cacao amaro.
Fondere il burro col cioccolato, far stiepidire, unire le uova uno alla volta, lo zucchero, la farina. Amalgamare bene fino a ottenere un composto bello liscio e cremoso. Versare il composto negli stampini, riempiendoli per circa 2/3. Tuffare al centro di ognuno una o due scorzette di arancia candita. 


Tenere qualche ora in frigo (oppure congelare se si prepara con qualche giorno di anticipo). 
Per la cottura, passare direttamente dal frigo/freezer al forno preriscaldato, nel primo caso per 15-20 minuti a 180° statico, nel secondo per 15-20 minuti a 200° statico. In ogni caso, i bordi devono apparire cotti mentre al centro deve starci la fossetta.


Tirare fuori dal forno, lasciar riposare per un paio di minuti, quindi sformare capovolgendo gli stampini direttamente sul piatto.
Spolverizzare ogni tortina con zucchero a velo e guarnire il piatto con il coulis di arance preparato in precedenza e fatto raffreddare (anche il giorno prima) nel seguente modo:
  • succo di un'arancia biologica (100 ml circa)
  • 100 g di zucchero

Mescolare tutto e mettere sulla fiamma. Far sciogliere tutto lo zucchero e restringere a fuoco dolce di almeno la metà, deve risultare denso e sciropposo. 

La dolce Minnie fa il suo riposino pomeridiano

6 commenti:

  1. PATATA Minnie!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Che tenerezza!!!!!!!
    Ma sai che proprio la scorsa settimana vedendo la foto di questi tortini nel tuo COMING SOON mi è venuta la voglia di farli e li ho fatti!!! :-D
    Con dosi un po' differenti di uova e farina.
    Comunque una GODURIA allo stato puro!
    Ma la tua versione con l'arancia...dev'essere 'na delizia!!!!!!!!!!!!!
    Tanti baci!

    RispondiElimina
  2. Non so chi è più tenero, se il cuore delle tue tortine oppure Minnie. Anzi lo so, LEI! ♥

    RispondiElimina
  3. @La Riccia e @Silvia, eh sì! Minnie è proprio una tatolona tenerona, morbida morbida <3

    RispondiElimina
  4. Mi sarei leccati anche io i baffi :p

    RispondiElimina
  5. Rieccole le tortine fondenti!!! da quando ne abbiamo parlato al telefono che ci penso, poi le ho viste qui, ci sono tornata più volte... basta! non posso indugiare oltre!
    chiuderò un occhio, anzi tutte e due, sulla dieta e domenica me le faccio!
    un abbraccio cara :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbé, ma tu ormai, tra la torta Guadeloupe e la pasta da millemila sfoglie, sei lanciata verso ben altri universi pasticceri, che queste tortine sono meno di una quisquilia, al confronto... una cosina da fare per la merenda giusto se ti avanzano 5 minuti tra un'opera d'arte e l'altra ;-)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...