domenica 26 ottobre 2014

Cake profumata di riso al tonno

Silvia Silvia... tu con le tue tortine di riso mi farai morire! Ma quanto sono buone? Prima, mi hai mandata in visibilio con quella al pomodoro, basilico e bufala... meravigliosa, profumata ed estiva, semplice da fare e semplice nel gusto, una specialità!
Ora questa cake, che è una vera apoteosi di gusto e profumo, tra tonno, erbette e limone... giuro che ho fatto una fatica indescrivibile per controllarmi e non finirla tutta in una volta!


Le erbette aromatiche freschissime, colte sul momento dai miei vasi sul terrazzo.
Le altre erbe, purtroppo di altra provenienza, che vorrei avere anch'io, la fortuna che ha Silvia, di poterle cogliere direttamente dall'orto, ma ahimé! io l'orto non ce l'ho :-( e allora tocca accontentarsi di bietoline e spinaci comprati al negozio, ma pazienza!
La sapidità del tonno in scatola, il tutto legato insieme dalla freschezza acidula del limone... Silvietta cara, con questo post di ritorno dalle ferie, avrai anche potuto rimarcare la tua poca voglia di ricominciare, ma se questo è quel che la poca voglia riesce a farti fare, non oso immaginare cosa avresti potuto combinare se la voglia fosse stata tanta!!! :-)


Io ho ridotto un po' le dosi di Silvia, calcolandole all'incirca per 3 bocche affamate-4 normali.

  • 200 g di riso arborio
  • 150 g di tonno al naturale, sgocciolato
  • 1 limone non trattato, scorza e succo
  • timo
  • origano (maggiorana nell'originale)
  • menta
  • 50 g di bietoline pulite
  • 50 g di spinaci puliti
  • 1 cipollotta rossa di Tropea medio-grande
  • 4 uova medie
  • 30 g di parmigiano grattugiato
  • olio evo, sale, pepe nero al mulinello

Innanzitutto, si affetta sottilmente la cipolla e si tagliuzzano a striscioline le bietoline e gli spinaci. Mettere ad appassire la cipolla in una padella con poco olio evo, quindi aggiungere le verdure e far stufare il tutto, mescolando. Ci vorranno circa 5 minuti. Salare, pepare e tenere da parte.
Zestare la scorza del limone e spremerne metà. Lessare il riso esattamente per 5 minuti, non di più. Scolarlo e condirlo con 3 cucchiai di olio, tutta la scorza e il succo del mezzo limone. Tenere da parte a stiepidire.
Battere le uova con le erbette aromatiche (con le aromatiche sono andata a occhio, diciamo pure che ho abbondato) e il parmigiano. Aggiungere le erbette fatte appassire in padella, il tonno ben sgocciolato e sminuzzato grossolanamente, e il riso. Mescolare bene e aggiustare ancora di sale e pepe.


Foderare uno stampo da plumcake dimensioni 20x11x7 (avendo ridotto le dosi, ovviamente ho usato uno stampo più piccolo di quello di Silvia) con della cartaforno e spennellare leggermente con poco olio evo. Versare il riso e livellare. Coprire con un altro foglio di cartaforno (o di alluminio) e mettere a cuocere nel forno preriscaldato a 180° ventilato per circa 30 minuti.
Nel frattempo, spremere l'altro mezzo limone e emulsionare il succo con 4 cucchiai di olio evo, sale e pepe. Sformare la cake e servirla tagliata a fette, condite con questa salsina. 


Silvia l'ha servita fredda, io ho finito di cuocerla circa un'ora prima di mettermi a tavola, quindi la mia era ancora un po' tiepida... buona buona buona! Ancora adesso, a ripensarci, mi aumenta la salivazione!
Brava Silvié, e grazie!!! ;-)

Vuoi vedere uno dei rari momenti in cui i tre gattacci riescono a stare a distanza ravvicinata senza ringhiarsi e soffiarsi contro? e manco sempre ;-) ...


    8 commenti:

    1. Finalmente riesco a scriverti!!!!

      Sono, non felice, di più! Ma quante soddisfazioni e fiducia ci dai?!? A parte che ti è venuto benissimo, e poi sono contenta che ti sia piaciuto così tanto! Con la salsina di limone poi, ci sta proprio bene bene! ;)
      Ovvio che mi rubo una foto e la inserisco nella nostra paginetta. ;) Posso vero?

      I gattazzi! Come ti capisco! Immagina i miei, che all'ora del pasto si presentano in 7 dentro una cucina 3x3 ammobiliata! Uno in particolare se gli passi a 30 cm diventa feroce e si sente costantemente minacciato, quindi immagina che atmosfera se non mi sbrigo a farli mangiare!

      Grazie Minnie, grazie veramente. ♥

      RispondiElimina
    2. E con questo hai raggiunta quota 8!!!!!!!
      non posso che mandarti 8 sorrisi, 8 baci, 8 abbracci e otto grazie!

      e però questo cake lo devo rifare pure io... vergogna vergogna vergogna!

      RispondiElimina
    3. Beh!
      Direi che il titolo di socia onoraria del condominio ti si addice proprio!!!!!!

      Tu e Silvia siete le reginette degli sformati di riso :DDDDDDDDD

      Sai che io invece non son riuscita a replicarle neanche uno??? :-OOOOO
      Devo proprio rimediare..., e visto che tu hai provato la temperatura di servizio da tiepido, io la proverò in versione hot così, l'abbiam fatta in tutti i modi ;))

      Baciotto bello e... buona settimana! :*

      p.s. i tuoi miciotti tutti in fila... ahahahaahahhahahahahaha!!!!

      RispondiElimina
    4. Silvia, grazie a te, questa tortina di riso è indimenticabile, e non vedo l'ora di rifarla :-)
      7 ai pasti??? cavoli, ma dai da mangiare a un'intera colonia felina!!! :-D

      Tammy, ricambio tutti, sorrisi, baci, abbracci e... vergogna(TI)!!! ;-)

      EmmeTì, no, Silvia è la regina, io sono solo una RIcopiona, ahahahah!!!

      Baci a tutte :-*

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Eh sì sono tanti! Il bello è che non se ne vanno mica tanto in giro nel resto della giornata, seeee!!!
        Pure io copio, leggo e rifaccio, proprio come te. ;)
        Bacio

        Elimina
      2. Ahahah sono fuRRRRRRbi loro, stanno troppo bene dove stanno! =^.^=
        Bacetti e fusa!

        Elimina
    5. :DDDDDDDDDDD
      Buona giornata beddha! :*

      RispondiElimina

    LinkWithin

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...