mercoledì 3 settembre 2014

Pizzette di melanzane

    Le pizzette di melanzane d'estate sono un must, un po' come la parmigiana. Anzi, anche più della parmigiana perché sono più veloci e meno impegnative, quindi si possono fare anche senza un'eccessiva programmazione, basta avere le melanzane, del formaggio che fonde, pomodoro e odori.


    Poi ci sono tutte le variazioni sul tema, e devo dire che questa di EmmeTì di Un Condominio in Cucina mi incuriosiva particolarmente, sia per il fatto di infarinare le singole fette di melanzana, e sia per l'uso della scamorza affumicata. Devo dire che entrambe le cose hanno un loro perché, che mi ha fatto promuovere le sue pizzette al primo posto nella lista delle varianti provate finora.
    L'infarinatura conferisce alle fette di melanzana una lieve croccantezza, che potrebbe creare l'inganno che si tratti di fette fritte.
    La scamorza affumicata dà più gusto e sapidità.


    E infine, la spolverata di parmigiano grattugiato che, fondendo, crea una sorta di cialdina croccante... divine! queste pizzette di melanzane sono proprio divine. E sono buone calde, tiepide e fredde. Sì sì, anche fredde di frigorifero. Provatele!
    • melanzane
    • passata di pomodoro
    • scamorza affumicata
    • origano (secco o fresco)
    • parmigiano grattugiato
    • olio evo, farina, sale (ancora meglio se aromatizzato)

    Foderare la leccarda da forno con della cartaforno e mescolare una bella presa di sale aromatizzato (o semplice se non l'avete) alla farina.
    Affettare le melanzane dello spessore di 1 cm circa. Se si hanno le melanzane scure globose, tanto meglio che verranno delle belle fette tonde, e daranno ancor più l'idea della pizzetta. Io avevo solo le melanzane che ho trovato nella cassetta di verdura a km 0, qualcuna scura, ma lunga e sottile, e qualcuna tonda, ma chiara e piccolina. Le ho usate tutte, e alla fine erano tutte bone, credetemi!


    Andando avanti con la preparazione, passare ogni fetta nella farina salata, su entrambi i lati, scuotere via la farina in eccesso e adagiare le fette sulla cartaforno.
    Ultimata quest'operazione, passare un veloce giro d'olio su tutte le fette, quindi coprirle con la passata di pomodoro, salarle ancora e spolverarle con l'origano. Io ho usato quello fresco appena colto dalla piantina, ma EmmeTì usa quello secco, quindi l'uno vale l'altro, tanto il profumo è lo stesso.
    Ancora un rapido giro d'olio su ogni fetta, quindi infornarle nel forno preriscaldato a 200° statico per circa 20 minuti, e comunque finché non si nota che i bordi sono dorati.


    Nel frattempo, tagliare la scamorza a fettine sottili sottili.
    Appena pronte, tirare le melanzane fuori dal forno e adagiarci sopra le fettine di scamorza, quindi dare su tutto una bella spolverata di parmigiano e rinfornare per il tempo necessario a far fondere il formaggio.
    Sfornare, far stiepidire un po' e gustare.
    Favolose, brava EmmeTì!!!

    Un Bruce e una E-Street Band giovanissimi... Murder Incorporated

      6 commenti:

      1. Eh eh eh... queste pizzette hanno colpito pure te. Io le ho fatte già un sacco di volte, soltanto che ancora devo riuscire a ricordarmi la spolverata di parmigiano!
        Quella leggera infarinata fa la differenza!

        Il sale aromatizzato mi attira parecchio ma ho il terrore del botulino! Che poi quello aromatizzato, al timo e limone, del mio amico lo uso. :O Scema eh?

        Ah! Concordo sul gustarle a qualsiasi temperatura! ;)

        Ti abbraccio!

        RispondiElimina
        Risposte
        1. Eh sì, la spolverata di parmigiano vuol dire molto, cerca di ricordartene e sentirai da te la differenza.
          Perché temi il botulino? io so che il botulino si rischia con le conserve sott'olio (che infatti io non faccio, se non in casi molto rari e per quantità molto piccole da consumare in poco tempo). Non mi risulta che, col procedimento per aromatizzare il sale, si corra il rischio di sviluppare il botulino.
          Abbraccio pure a te!

          Elimina
      2. Wow!!!!!!
        Ma che onore :-OOOOOOO

        Cara Concetta, se non ci fosse stato un uccellino a sussurrarmi di passare di qua, probabilmente questo post lo avrei visto chissà quando, visto che sto cercando una piccola disintossicazione da pc... :/

        Sono stra-felice che queste melanzanine ti siano piaciute e che tu abbia apprezzato ogni singolo elemento: la farina, la scamorza affumicata ed il parmigiano!!!
        Ecco dunque che pubblicandole sul tuo blog mi rende felice; felice, proprio come l'aver avuto la possibilità di conoscerti ed abbracciarti dal vivo!!!!!!!!! :)))))))))))))))))
        Grazie! ♥

        Bacio con lo schiocco e... a presto! :-*

        RispondiElimina
        Risposte
        1. Teresa, ma noooo!!! Mi dispiace che tu abbia interrotto la tua giusta e meritata "disintossicazione da piccì" :-(
          Potevi prendertela comoda e il post, quando lo leggevi lo leggevi, tanto da lì non si sarebbe mosso ;-) Comunque vabbé, apprezzo il fatto che tu sia voluta passare senza far trascorrere troppo tempo :-*
          Eh sì, queste melanzane sono veramente squisite, già te lo dissi appena fatte, e spero tanto che ci siano altre melanzane nella cassetta di verdura a km 0 che mi consegneranno domani, così le rifaccio di sicuro, perché solo a rivedere quelle foto ho cominciato a ipersalivare :-D
          Grazie a te per la ricetta e ricambio il bacio con lo schiocco... ciao!

          Elimina
      3. Io sono a dieta con Bruno, (persi già 5 kg :D) e penso che se di provola fresca ne metto giusto un velo (ne possiamo mangiare 50g mentre le melanzane a volontà) saranno la nostra cena di stasera, boneeeeeeeeeee

        RispondiElimina
        Risposte
        1. Bravissima Iris! E bravo pure Bruno!
          Sì, vacci piano col formaggio (e se ci mettessi solo il parmigiano grattugiato?), e anche con l'olio ;-)
          Sono buonissimeeeeee!!! :-D

          Elimina

      LinkWithin

      Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...