lunedì 15 settembre 2014

Linguine risottate... allo scoglio? ... facciamo "scoglietto", và ;-)

Il tutto è nato davanti al banco del pesce fresco, dov'ero andata per comprare solo le vongole per una spaghettata. Poi vedo i calamari e mi domando "perché solo le vongole? due calamari non ci stanno bene pure?". E poi però vedo anche le mazzancolle, delle mazzancolle fresche e gigantesche, provenienti dal mare Adriatico, quindi niente roba che arriva non si sa da dove, decongelata oppure precotta... e penso "ma perché, pure due mazzancolle ti fanno schifo?"
Insomma, a quel punto mi sono imposta di guardare altrove perché sennò saccheggiavo il banco del pesce. Mi sono accontentata di questo misto, che non sarà esattamente un misto scoglio, ma sicuramente si avvicina ad un misto scoglietto ;-P
Io poi, nei sughi di pesce generalmente ci metto, quando disponibile, poco peperone verde dolce e poco pomodoro fresco, ma poco, giusto per tingere un po' di rosato. E un filino appena appena di piccantino, che non guasta mai... signore e signori, le mie linguine risottate allo scoglietto!


Per 4:
  • 320 g di linguine
  • 500 g di vongole da sgusciare (nel mio caso, lupini dell'Adriatico)
  • 2 calamaretti
  • 300 g di mazzancolle fresche (le mie erano una decina, ma erano molto grandi)
  • 8 pomodorini datterino
  • poco peperone verde dolce (io ho usato mezzo friggitello piccolo)
  • 1 spicchio d'aglio
  • peperoncino q.b. (io 1 piri piri)
  • olio evo
  • uno spruzzo di vino bianco
  • prezzemolo
Far spurgare le vongole almeno per una nottata. Scolarle, sciacquarle, quindi metterle in una pentola incoperchiata sul fornello a fiamma viva, finché non si siano aperte tutte. Privarle del guscio, tranne che a una ventina per la scenografia. Filtrare l'acqua rilasciata e tenerla da parte.
Pulire i calamari (chissà perché, ogni volta che pulisco i calamari penso a costei ;-P ) e tagliarli ad anelli.


Togliere teste e carapace alle mazzancolle, lasciandone 4 col carapace (e anche con la testa, se volete) per la scenografia.
Affettare sottilmente l'aglio e tagliare il peperone a pezzettini. Sbriciolare il peperoncino. Lavare, asciugare e togliere gli steli al prezzemolo. Far rosolare il tutto in una casseruola con l'olio evo e poi sfumare col vino.
Mettere i pomodorini tagliati in quarti e l'acqua delle vongole. Far sobbollire qualche minuto, quindi aggiungere i calamari. Far sobbollire qualche minuto, quindi aggiungere le mazzancolle. Far sobbollire qualche minuto, quindi aggiungere le vongole e far finire di cuocere.


Non occorre sale, almeno a me non serve... i frutti di mare, quando sono freschi, danno già tutta la sapidità necessaria. Giusto un po' di sale grosso nell'acqua della pasta, nient'altro. Il condimento deve rimanere piuttosto liquido, per consentire la risottatura della pasta, quindi non farlo restringere troppo.
Buttare le linguine nella pentola con l'acqua in ebollizione e scolarla esattamente dopo 2 minuti, per passarla quindi nella padella col condimento. Mescolare bene e incoperchiare, quindi far finire di cuocere aggiungendo poca acqua di cottura della pasta se dovesse asciugare troppo.
Porzionare e spolverizzare col prezzemolo tritato.
Più veloce da fare che da raccontare ;-) 

Non è facile doversi misurare con uno scoiattolo dispettoso, nemmeno per Simon's Cat ;-)

5 commenti:

  1. Lo so faccio schifo! A quest'ora dovrei desiderare cappuccino e cornetto e non linguine allo scoglietto! Ma queste dicono mangiami! Costei? La penso un sacco pure io, calamari o no! ;)
    Bella ricetta Minnnie grazie ;)

    Per Simon devo sempre da pc, ma non me ne perdo uno eh! Quello del rospo mi ha fatto morire!
    Bacio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia! Che bella la tua vena poetica mattutina, le linguine risottate allo "scoglietto" ti hanno ispirato una rima tanto fantasiosa quanto improbabile con cornetto! Ungaretti sarebbe fiero di te!!! :-D
      Comunque credimi, per le voglie strane in orari assurdi, saresti in ottima compagnia della sottoscritta... mamma mia, se ripenso a com'erano carnose e succose quelle mazzancolle!!! Ecco, ora vorrei farci la merenda, e invece mi tocca uno yogurt sfigato, ahahahah!!!
      Bacio puratté! :-*

      Elimina
  2. Ahahaahhahahaahaaaahaahahahhahahah Concetta!!!!!

    Mentre leggevo di come nasce questo piatto stratosferico, mi è sembrato di vederti davanti a quel banco del pesce!! :DDDDDDD
    Meno male che ti sei lasciata ispirare perché guarda cosa ne è uscito fuori! :-OOOO

    E poi i lupini... che bontà i lupini!!!!
    Molto, molto meglio delle vongole, secondo me...; peccato che qui nella mia zona si trovano moooooooolto di rado :(((
    Senti maaaaaaaaaa..., non è che queste linguine me le prepari la prossima volta che vengo dalle tue tue parti??? :DDDDD

    Che sfacciata che sono!!! :-OOOOOOO

    Un baciotto bello :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sepoffà... vedo di organizzarmi ;-)
      Baciotto bello puratté! :-*

      Elimina
    2. Ahahahahahahahhahahaahhahahahahahahah!!!

      Quanto mi piace quel sepoffà!!!!

      Buona giornata :-*

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...