mercoledì 13 agosto 2014

Cucinare con l'Acticook: involtini brasati al Montepulciano d'Abruzzo

Ecco la mia prima ricetta con l'Acticook, realizzata al di fuori del ricettario accluso alla confezione. Diciamo che, dopo averci cotto una volta la carne, e anche un tipo di carne che necessita di una cottura piuttosto lunga, non è stato troppo difficile ricalibrare i tempi per un'altra pietanza di carne meno "resistente al calore" ;-)
L'idea è nata per far fuori delle fettine di manzo che avevo in congelatore. Per la farcitura, la marinatura e la scelta degli aromi, fantasia e ingredienti disponibili in casa hanno fatto il resto.
E poi, gli involtini so' sempre bboni... basta che abbiano un ripieno saporito e un bel puccino, e soddisfano qualsiasi evenienza!


Per gli involtini:
  • 6-7 fettine di manzo (le mie da allevamento biologico a km 0)
  • 6-7 fettine di mortadella (o di più se sono fettine piccole rispetto a quelle di carne)
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 2 spicchi d'aglio
  • miscela di semi di finocchio, cumino e coriandolo (tritati e polverizzati insieme)
  • sale fino
Per la marinatura e cottura:
  • 1 ecodose (250 ml) di vino rosso Montepulciano d'Abruzzo
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipollotto di Tropea
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio evo
  • miscela di semi di finocchio, cumino e coriandolo (tritati e polverizzati insieme)
  • sale fino

Tagliare le carote e il sedano a bastoncini e gli spicchi d'aglio in pezzetti più piccoli. Stendere le fettine sul piano di lavoro e spolverizzarle col sale e il misto spezie. Coprirle con la mortadella e, a un'estremità, disporre trasversalmente un paio di bastoncini di carote e un paio di sedano e un pezzettino d'aglio. Avvolgere e fissare con gli stuzzicadenti o dello spago da cucina.
Affettare sottilmente la cipolla e l'aglio e fare una dadolata con la carota e il sedano. Porre gli involtini in un recipiente, coprirli con le verdure tagliuzzate e versarci sopra la dose di vino. Chiudere il recipiente, dare un'agitatina e porre in frigo, lasciando marinare almeno per una nottata. Rigirare gli involtini un paio di volte in questo frattempo.
Versare l'olio evo nella pentola Acticook. Togliere gli involtini dalla marinata e, con l'aiuto di una schiumarola, raccogliere tutte le verdurine. Metterle ad appassire nella pentola con l'olio, quindi aggiungere gli involtini e farli rosolare su tutti i lati.


Versare il vino della marinatura (se necessario, aggiungere altro vino per riportare il livello a 1 ecodose, ovvero 250 ml), salare, profumare con un'altra spolverata di spezie polverizzate, chiudere il coperchio e settare il timer a 6 minuti, che è il tempo in cui la carne cuocerà a partire dal segnale acustico e l'abbassamento della fiamma.
Aspettare 2 minuti prima di far sfiatare gradualmente il vapore e lasciare la pentola scoperchiata sulla fiamma ancora per il tempo necessario a far restringere la salsina, se si presentasse troppo liquida.
Mettere da parte gli involtini e, con un frullatore a immersione, frullare e ridurre in poltiglia le verdurine del fondo di cottura. Aggiustare di sale, se necessario.
Servire gli involtini caldi con il loro gustoso puccino.

E finalmente anche Badlands, una scarica di adrenalina pura!


4 commenti:

  1. Gli involtini, insieme alle polpette e le fettine panate, erano i miei preferiti! :)

    Scusa se non mi dilungo, ma tu sai. :*

    RispondiElimina
  2. Cara Concetta, posso dirti una cosa???

    Questi involtini fanno venir voglia di preparare anche una polentina di accompagnamento e gustarseli anche il giorno di ferragosto!! :DDDDDDDDDD

    Quanto mi piace quella farcitura di verdurine..., mmmmmmhhhhhhhhhh!
    e quella salsina...
    Vabbè ho capito, li devo fare e li adatterò la cottura per una cottura senza pentola a pressione ;))

    Grazie per averli condivisi!
    Baciotto :******

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio... la polentina magari no. Sarà che qui oggi ha fatto un caldo che non s'affrontava, e tuttora sto con l'aria condizionata accesa perché al piano di sopra ci sono 29°, ma la polenta proprio non riesco a figurarmela ora. Però, ti confesso che con quella salsina ci ho condito la pasta, ed era veramente buona ;-)
      Baciotto pure a te! :-*

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...