domenica 20 luglio 2014

Pistachio, cardamom and lime cake - Cake al pistacchio, cardamomo e lime

La conoscete Cupcake Jemma?
Cupcake Jemma è una giovane, simpatica, spigliata e graziosa pasticcera inglese (un po' troppo tatuata per i miei gusti, ma va bene lo stesso) che opera nell'orbita gravitazionale di Jamie Oliver, ed è proprio grazie a Jamie e al suo Food Tube che sono arrivata a conoscerla.


La sua pasticceria richiama molto quella della Hummingbird Bakery, e il fatto che si faccia chiamare Cupcake Jemma la dice lunga sulle sue preferenze orientate verso la pasticceria nordamericana.
Questa cake al pistacchio, cardamomo e lime l'ho vista passare sulla pagina Facebook di Jamie e, incuriosita dagli accostamenti, ho cliccato per saperne di più e sono atterrata sul canale YouTube di Cupcake Jemma, dove ho trovato tutti i suoi video-tutorial per realizzare i suoi dolci. Ovviamente mi sono iscritta al suo canale YouTube (e mi sono rovinata... solo Cupcake Jemma mi ci mancava a me!!!).


Comunque questa cake è un'esplosione di bontà, in cui cardamomo e lime conferiscono una nota di freschezza che manca, per esempio, in questo delizioso Pistachio Loaf della Hummingbird Bakery. Tuttavia, concettualmente sono due dolci molto simili, un 4/4 molto generoso di grassi (ahimé!) e di gusto, soffice al palato. Entrambi ottimi coffee-cake o tea-cake, per uno spuntino pomeridiano (ma non solo) molto goloso.


Qui il video  in cui Cupcake Jemma mostra, passo passo, come fare questa pistachio, cardamom and lime cake.


Per la cake:
  • 185 g di farina (io normale 00, Jemma autolievitante)
  • 185 g di zucchero fino Zéfiro
  • 11 g di lievito in polvere per dolci (Jemma 1/2 cucchiaino)
  • 150 g di pistacchi di Bronte (ovviamente!) tritati grossolanamente
  • 150 g di burro morbido
  • 1/2 cucchiaino di cardamomo in polvere
  • 3 uova biologiche
  • 125 g di yogurt intero

Per lo sciroppo:
  • 125 g di zucchero fino Zéfiro
  • succo di 2 lime
  • buccia grattugiata di 1 lime
  • 75 ml di acqua

Prima di passare a spiegare il procedimento, sappiate che il video di Cupcake Jemma è di grande aiuto per vedere dettagli che, con una spiegazione a parole, possono sfuggire, come la consistenza dell'impasto, per esempio. Perciò consiglio vivamente di seguirlo.
Mettere nella ciotola dell'impastatrice tutti gli ingredienti nell'ordine in cui sono elencati, ad eccezione dello yogurt che verrà incorporato alla fine, dopo che tutto il resto si sarà ben amalgamato.
Montare bene e versare in uno stampo antiaderente da plumcake 25x11 (oppure in uno stampo tondo da 20 cm di diametro, meglio se a cerniera), imburrato e infarinato, e cuocere nel forno preriscaldato a 170° statico per un'ora/un'ora e un quarto. Io ho abbassato a 160° dopo 3/4 d'ora. In ogni caso, fare come sempre la prova stecchino.


Preparare lo sciroppo mettendo in una casseruola lo zucchero, il succo dei lime e l'acqua. Le zeste del lime si aggiungeranno dopo un paio di minuti dall'inizio del bollore. Lasciare che il liquido restringa e diventi bello sciropposo.
A questo punto, ho voluto distaccarmi dalla spiegazione di Jemma, la quale fa stiepidire la cake, la sforma sulla tortiera e poi la intride con lo sciroppo. Io, invece, ho preferito seguire il metodo imparato da Hummingbird Bakery e già applicato qui e qui: innanzitutto, sulla torta ancora calda e nello stampo, pratico dei fori in profondità con uno spiedo bello lungo. Quindi, aiutandomi con un cucchiaio, ci verso sopra lo sciroppo, lasciandone da parte 4-5 cucchiai da mettere alla fine, per fare da "collante" alla granella di pistacchio. Il fatto che la torta sia calda e ancora nello stampo fa sì che si intrida meglio e non si disperda troppo sciroppo. 


Quando la cake è tiepida abbastanza da poterla maneggiare a mani nude, sformarla e metterla sulla gratella per farla raffreddare completamente. Versarci sopra il resto dello sciroppo e spolverizzare con un po' di pistacchi tritati.
Una cake dal gusto semplicemente epico!!! 

La bella Olive, che da un po' mancava dal blog...


7 commenti:

  1. Tauuuuu!!!!!! Aspettavo questa ricetta dalla scorsa settimana che ho visto la foto nel "coming soon"! Bellissima! Non conoscevo l'esistenza di questa pasticcera :-). Grazie d'averne parlato, andrò a sbirciare.
    Poi ieri non ho fatto la cheese-cake: volevo portarla come dolce da mia mamma ma lei aveva già provveduto. In ogni caso penso che a breve la farò quindi ti darò un feedback.
    Un bacione, carissima e buona settimana!
    Ma che bella Olive tutta raggomitolata con le piottine stese!!!!!!!!! :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaaooo Riccia! Simpatica Jemma, vero? Io sono rimasta conquistata, e questa cake era veramente, ma veramente buona!
      Aspetto le tue impressioni sulla cheesecake... bacione e buona settimana anche a te!
      PS: è bella Olive, sì, davvero una gran bella miciotta, anche molto coccolona <3 mi hai insegnato una parola nuova: piottine non l'avevo mai sentita, sempre cuscinetti oppure gommini... grazie per aver allargato il mio orizzonte lessicale ;-)

      Elimina
  2. Minnie le foto dei tuoi mici mettile all'inizio del post! Diversamente, arrivata alla fine, dimentico la ricetta e commento soltanto i gatti! ;)
    Adorabile Olive ♥
    Però non mi è sfuggita la leccornia! ; )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti preoccupare, può accadere che la chiosa del post possa risultare più interessante della ricetta ;-)

      Elimina
  3. Avevo attivato le notifiche, quindi presuppongo di aver lasciato un commento. Non è così? Me devo anna' a cura'! Olive non è quella cacciata dalla triade felina?
    Questa cake dice proprio mangiami !

    bacissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia sì, l'avevi lasciato il commento... sono io che in questi ultimi tempi non riesco più a passare a controllare :-(
      Sì, Olive è proprio lei, povera stella! i miei non l'hanno proprio voluta, quei disgraziati!
      Baci pure a te, e scusami per il ritardo con cui ho moderato i commenti :-*

      Elimina
  4. Ahahahah!!! Minnie comunque sia, me sto a rincoglioni' de brutto!
    I mici però non li dimentico!
    Ti abbraccio :)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...