lunedì 2 giugno 2014

Muffin al caffé e cardamomo

Mamma mia che delizia che sono questi muffin! Quando ho deciso di farli, mai avrei pensato che avrebbero finito per piacermi così tanto. Non avevo mai provato l'accostamento caffé-cardamomo, e non sapevo cosa m'ero persa, fino ad oggi.


In effetti, la scelta di fare questi muffin è arrivata senza alcuna pianificazione e piuttosto per gioco. Li aveva fatti una mia amica, postando la ricetta sul forum Cucina in Simpatia, e a me in privato aveva mandato una foto, perché era rimasta abbastanza stizzita dal fatto che non si fosse formata quella bella calottina, tipica dei muffin.


Mi ha chiesto cosa poteva non aver funzionato, secondo me, e io ho azzardato una mia ipotesi (troppi liquidi in proporzione alla quantità di farina, in particolare, troppo olio). Tuttavia, per avere una conferma, restava da tentare un'unica prova del 9: farli io a mia volta, con le dosi modificate.


Diciamo che ho avuto ragione. Sorvolando sull'aerodinamicità delle cupole dei miei, che probabilmente è colpa della ventilazione (anche se mi perplime che mi sia successo solo due volte in tutta la mia vita), comunque la cupola c'è ;-)
E i muffin sono fantastici! Sofficissimi e profumati, e molto particolari col gusto del cardamomo in sottofondo.


Inoltre, per renderli ancora più golosi, ho preparato una velocissima cremina ciocco-moka che ho iniettato dentro ogni muffin mentre erano ancora caldi e negli stampi... mmmmmmm, libidine pura!!!


Per 12 muffin:
  • 125 g di farina 00
  • 125 g di solina tipo 1
  • 200 g di zucchero Zéfiro
  • 2 cucchiaini di caffé solubile
  • 2 cucchiaini di cacao amaro in polvere (per dare colore)
  • semi di 6 capsule di cardamomo, tritati finemente
  • 8 g di lievito in polvere per dolci
  • 2 uova
  • 100 g di olio di semi (io arachidi)
  • 1 vasetto (=125 g) di yogurt al caffé
  • 1 cucchiaio di rum o liquore al caffé
  • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia
Per la crema ciocco-moka
  • 50 g di burro
  • 75 g di zucchero Zéfiro
  • 25 g di caffé ristretto
  • 15 g di cacao amaro in polvere

Il procedimento è sempre lo stesso: in una ciotola si mescolano gli ingredienti secchi (farine, zucchero, caffé solubile, cacao, semi tritati del cardamomo, lievito) e quelli liquidi in un'altra. Si amalgamano gli ingredienti liquidi con quelli secchi, senza mescolare troppo, giusto il necessario per farli combinare bene. In questo caso particolare, si otterrà un impasto molto denso, ma cremoso.


Versare l'impasto nelle cavità degli stampi da muffin (io questa volta ho dimenticato di mettere i pirottini di carta), riempiendo per 2/3, e infornare nel forno già caldo a 180°-190° (a questo punto sconsiglierei di usare il ventilato, vista la strana forma aerodinamica che hanno preso le calotte, ma se a dispetto del consiglio si volesse provare lo stesso, allora cuocerei a una temperatura di 160°-170°).


Nel frattempo che i muffin cuociono, preparare la crema ciocco-moka: in una casseruola non troppo grande, meglio se antiaderente, far fondere a fuoco dolce il burro, quindi aggiungere lo zucchero e mescolare. Aggiungere anche il caffé e infine il cacao, mescolando per far incorporare tutto, e lasciar addensare. Togliere dal fuoco, al momento che si sforneranno i muffin, la crema si sarà intiepidita e avrà raggiunto la temperatura giusta.
Mettere la crema in una siringa o tasca da pasticcere (io ho usato la Decopen Lekuè)


e col beccuccio praticare dei fori sulle calotte dei muffin ancora caldi e nello stampo, spremendo per iniettare la crema. Lasciar raffreddare e sformare.
Raccomandazione: cercare di resistere alla tentazione di azzannarne subito uno, perché appena fatti il sapore del cardamomo tende a venir fuori con una certa prepotenza. Il giorno dopo i sapori si saranno stabilizzati e sarà tutto molto più equilibrato.

Pepperina, quanti pensierini in quella testolina!!! :-)

 

    8 commenti:

    1. Ma sai che adesso sono curiosa di assaggiare questo accostamento?!?!? I tuoi muffin hanno un aspetto davvero invitante: sembrano goduria allo stato puro! Li proverò :-).
      Oddio...Pepperina è un ammmmmore!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Buongiorno! Io ho avuto modo, in passato, di apprezzare il cardamomo nei dolci lievitati, e mi è piaciuto molto. L'accostamento col caffé l'ho trovato sorprendente, l'amica che mi ha dato la ricetta di questi muffin dice che nei paesi del nordafrica usano mettere il cardamomo proprio nel caffé da bere, e che oltre ad essere buono, ha anche un effetto vagamente afrodisiaco ;-P
        Comunque, questi muffin sono davvero deliziosi... e Pepper è il cuoricino mio, dei miei tre gatti, quella con cui ho la maggior empatia.
        Grazie di essere passata, buona giornata!

        Elimina
    2. Non mi piace il caffè ma non so perché sono attratta fortemente da questi muffin!
      Mi sa che mi butto! Questo aggeggio che vedo in foto ľho visto da te in un altro post. Sai che in giro non lo vedo? Pensi possa essere utile anche per la crema pasticcera? Ha più beccucci o soltanto quello che vedo?
      Comunque sia ti faccio sapere ;)

      P.s. Bacia la micia pensatrice. Anche io ne ho uno, di micio pensatore. :)

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Ciao Silvia :-)
        Sappi che il sapore di caffé si sente. Se proprio vuoi provarli (e ne vale la pena, ma a me il caffé piace), magari fai solo metà dose e vedi se gradisci. Mi dispiacerebbe se li facessi e non restassi soddisfatta.
        L'aggeggio che avevi già visto è uguale, ma più grande http://catsandfoodandrocknroll.blogspot.it/2014/03/macarons-11-con-ganache-al-cioccolato.html , pensato per i macarons, ma che si può usare al posto del sac-à-poche. Invece il Decopen è più piccolo ed è utile soprattutto per i decori e i ghirigori, e comunque per gestire piccole quantità. Quello piccolo me l'hanno regalato, quello grande l'ho comprato online, ed entrambi, sia il grande che il piccolo, hanno più beccucci di diversa foggia ;-)
        OK, io ti bacio la mia micia pensatrice, tu baciami il tuo ;-)

        Elimina
    3. In barba a quanto ti ho scritto poco fa nella mail..., eccomi qua a commentare questa delizia!!!!!!!

      Non ce l'ho fatta a resistere :DDDDDDDD

      Allora, io di caffè son praticamente drogata...
      Se la mia giornata non inizia con un caffè amaro e non bollente, son guai per chi mi circolerà intorno...

      E quando ho visto questo abbinamento con il cardamomo non ho capito più niente...
      Se non li ho ancora fatti è solo perché le mie mani, nell'ultima settimana, toccano solo la tastiera del pc per motivi di lavoro..., ma se nel we mi scappano 10 minuti la prima cosa che faccio saranno proprio questi muffin!!!

      Il cardamomo l'ho scoperto quando a Natale ho fatto lo stollen e anche questa spezia mi ha letteralmente conquistata!!!
      Sai cosa ho fatto per avere un'anteprima di questo straordinario abbinamento in attesa di poter azzannare un muffin???
      Ho pestato qualche semino e l'ho buttato nella tazzina col caffè bollente...; atteso tipo due minuti e sorseggiato...!!
      Beh, che ti devo dire mia cara Minnie... meraviglia delle meraviglie!!!

      Poi tu hai ben pensato di farci anche la salsa ciocco-moka per renderli irresistibili...; quella colata lavica mi fa sbavare ancora adesso!!!!

      Ma c'è una cosa che io non farò di quello che tu hai meticolosamente e sapientemente spiegato nella ricetta...
      Non resisterò alla tentazione di mangiarne uno appena sfornato e guarnito con la salsina e se il cardamomo sarà prepotente nel gusto, le mie papille saranno ben liete di accoglierlo!!!! :DDDDDDDD

      Ohi mamma...
      Ma quanto ho scritto????
      E cosa ho scritto????
      Aiuto... il mio neurone vede e parla solo con i numeri e io sono più svalvolata el solito!!!

      Minnie, infinitamente grazie per questa soffice bontà!!
      Ti abbraccio stretta stretta e ti mando un bacio con lo schiocco! :*
      A presto cara ;)))

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Anch'io amo il caffé, cara EmmeTì, e anch'io non posso farne a meno la mattina. In effetti, non è che ne beva tanti in un giorno, generalmente uno o due la mattina e uno dopo pranzo, però devono essere buoni ;-) e la prova di metterci il cardamomo io ancora non l'ho fatto, devo rimediare!
        E io non posso proprio fare a meno della colazione! Vedi quando devo stare a digiuno perché devono tirarmi il sangue? bé... statemi alla larga che MORDO!!! :-D
        Un bacione! :-*

        Elimina
    4. Ecco..., solo ora ho letto il tuo commento alla Riccia e solo ora ho scoperto che qualcuno prima di me aveva già pensato a mettere il cardamomo nel caffè!!!! :////

      Buon pomeriggio :))

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Ahahahahah, visto l'effetto che pare avere, ne sarà stato felice tuo marito!!! :-D

        Elimina

    LinkWithin

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...