mercoledì 2 aprile 2014

Kugel di quinoa e zucca

    Prosegue il mio percorso alla scoperta del kugel, non il dolce lievitato, ma lo sformato salato.


    Dopo quello di quinoa e cavolfiore, che è stato una delle cose più buone che abbia mai mangiato,  e quello di amaranto e peperone giallo con curry, ho voluto provare a farne uno seguendo un po' l'estro dell'improvvisazione. Ed è così che è nato questo kugel di quinoa e zucca, molto molto buono, se si gradiscono gli ingredienti di base.


    Ferma restando la presenza della quinoa e dei fiocchi di latte, le uniche variabili sono dunque, la zucca e gli odori, non cumino e curry come in quello al cavolfiore, ma timo e curcuma.
    Il procedimento è sempre uguale, o quasi. Per una tortiera rotonda di 21-23 cm di diametro:
    • 100 g di quinoa bio
    • 450 g di zucca bio, peso a crudo pulita e tagliata
    • un pezzo di porro bio di 10 cm circa
    • 200 g di fiocchi di latte
    • 2 uova bio
    • 300 ml di brodo vegetale, oppure di acqua + 1 cucchiaino di insaporitore vegetale o brodo granulare vegetale
    • una generosa spolverata di timo
    • 1 cucchiaino di curcuma
    • sale, pepe nero al mulinello, olio evo

    Sciacquare bene la quinoa sotto l'acqua corrente, per toglierle l'amaro della saponina.
    In una casseruola, far appassire metà porro, affettato sottile, in un cucchiaio d'olio. Aggiungere la quinoa scolata a farla tostare qualche minuto, quindi coprire col brodo (o con l'acqua e l'insaporitore/brodo granulare), incoperchiare, abbassare la fiamma e far cuocere fino al totale assorbimento del liquido. A cottura ultimata, lasciare incoperchiato.


    Nel frattempo, in una padella, far appassire l'altra metà del porro, sempre affettato sottile, e quindi aggiungere la zucca a tocchetti, salare, pepare e lasciar cuocere incoperchiata finché non sia diventata completamente morbida. Se necessario, aggiungere un goccio d'acqua. A cottura ultimata, spolverizzare generosamente con il timo.


    Quando sia la quinoa che la zucca sono fredde, mescolare in una ciotola con i fiocchi di latte, le uova e la curcuma, salando e pepando il necessario. Se lo si desidera, si potrà aggiungere un altro pizzico di timo.


    Versare nella tortiera leggermente unta con olio evo e far cuocere nel forno preriscaldato a 180° ventilato, per 30-35 minuti più 5 di grill, se necessario, per la gratinatura.
    Lasciar riposare una decina di minuti prima di servire.

      2 commenti:

      1. Minpy!
        Ma quante ricette interessanti e particolari!
        Non conosco il sapore della quinoa e della curcuma, devo recuperare!
        Alla prossima?
        Ciao!

        RispondiElimina
        Risposte
        1. Ciao Silvia! A me piacciono molto, sia l'una che l'altra, ed entrambe hanno proprietà molto salutari. Ti dico solo questo: la quinoa, che è alla base dell'alimentazione delle popolazioni andine, è un alimento molto ricco di proteine e totalmente senza grassi. In pratica, è come mangiare una bistecca, o un paio di uova, ma senza il colesterolo! E ha una resa altissima: 100g di quinoa cruda, una volta cotta quadruplica il suo volume! Molti si spaventano perché costa tanto, ma il prezzo elevato diventa illusorio, se pensi a quanti ci mangi ;-)
          Bacione, buona giornata! :-)

          Elimina

      LinkWithin

      Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...