mercoledì 30 aprile 2014

Caserecce con pesto di rucola, pomodorini secchi e noci

Sarà per il caldo che ormai comincia a farsi sentire (quando non diluvia, s'intende), il sole, la voglia d'estate con i suoi profumi, il cibo più fresco e leggero, ma ultimamente mi sta riassalendo la febbre da pesto, ogni tipo di pesto.


E dunque, così come, già non molto tempo fa, ho voluto mettere il sole del mediterraneo nel piatto, condendo una porzione di spaghetti con un accostamento di pesto al basilico e pomodorini secchi, e una manciata di pinoli appena tostati, ad esaltare ancora di più il gusto del pesto, stavolta ho voluto replicare con un pesto di rucola e gherigli di noce, e sempre gli immancabili pomodorini secchi, a fare da contrasto. Il tutto a condire delle ottime caserecce trafilate al bronzo, belle ruvide. 


Per ogni porzione:
  • 80 g di caserecce
  • 3 pomodorini secchi
  • 3 noci
  • 1 spicchio d'aglio
  • pesto di rucola q.b.
  • uno spruzzo di vino bianco
  • olio evo
  • parmigiano a scaglie
Come sempre, far ammorbidire i pomodorini in acqua e aceto per almeno mezz'ora, in modo da far loro perdere anche buona parte della loro sapidità.
Sgusciare le noci.
Far scaldare un padellino e mettervi ad arrostire lo spicchio d'aglio in camicia. Quindi, una volta che si sarà ammorbidito, togliere la "camicia" e passarlo allo spemiaglio, scaldandolo poi nello stesso padellino con un po' di olio evo. Io trovo che questo procedimento "ammorbidisca" molto il gusto dell'aglio.
Nel frattempo, si saranno scolati i pomodorini, tamponati con lo scottex per togliere l'eccesso di acqua e tagliati a striscioline sottili, che si aggiungeranno all'aglio per far rosolare anch'essi pochi minuti. Spruzzarli quindi con poco vino bianco e far evaporare l'alcool.


Buttare la pasta e, con un mestolino dell'acqua di cottura, far finire di ammorbidire i pomodorini, aggiungendo i gherigli di noce quasi a fine cottura.
Scolare la pasta e spadellarla con i pomodorini e le noci. Quindi impiattare e completare ogni porzione con il pesto di rucola (procedimento qui), quantità a piacere, ma comunque almeno un cucchiaino per ogni porzione.
Cospargere di parmigiano a scaglie e servire.

La bella Olive, attorcigliata...


Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...