venerdì 21 marzo 2014

Caserecce col broccolo romano, uvetta e pinoli

L'abbinamento broccoli-uvetta-pinoli è un gusto che mi mancava da troppo tempo. Una volta ero solita preparare questo condimento per la pasta con una certa frequenza. Non vorrei dire una fesseria, ma mi pare che la ricetta l'avessi vista su un vecchio ricettario di cucina regionale, sotto la regione Sicilia... può essere? Se qualche sicula/o legge questo post, magari mi può confermare se sia vero che si tratta di una ricetta siciliana, oppure no ;-)
Comunque, è finita che poi è passata nel dimenticatoio, ma tuttavia conservavo una specie di memoria ancestrale del suo sapore che, ultimamente, mi si era risvegliata con una certa prepotenza.


E allora, avendo una discreta quantità di broccolo romano biologico del GAS da far fuori, una parte l'ho destinata come contorno, e col resto ci ho condito queste caserecce. E' stato davvero un bel tuffo nel passato! Ora però, devo fare in modo di non dimenticarmene più ;-)


Per 4 porzioni:
  • 320 g di caserecce
  • 250-300 g di broccolo romano
  • 2-3 spicchi d'aglio
  • un po' di peperoncino piccante
  • 3-4 acciughe sott'olio
  • una manciata di uvetta e una di pinoli
  • olio evo, sale e pepe nero al mulinello

Pulire il broccolo, tagliarlo a cimette, e cuocerlo al vapore (o lessarlo), lasciandolo ben al dente.
In una padella bella ampia, far scaldare l'olio e mettervi a rosolare gli spicchi d'aglio, il peperoncino e le acciughe, che dovranno sciogliersi completamente.
Aggiungere il broccolo e l'uvetta e far rosolare qualche minuto, quindi allungare con una tazzina d'acqua calda, salare, pepare, incoperchiare e lasciar stufare a fiamma bassa.


Scaldare un'altra padellina e farvi tostare per un po' i pinoli, quindi aggiungerli ai broccoli solo a cottura ultimata, un attimo prima di buttarci la pasta.
Nel frattempo si saranno messi a cuocere le caserecce. Scolarle e spadellarle coi broccoli.
E' una pietanza che potrebbe diventare completamente vegetariana, e addirittura vegana, se si evita di mettere le acciughe ;-) 
Le acciughe le potete dare al gatto... uno come lui, per esempio


Lui è MicioAlex, Alex per gli amici, ed è cattivissimo! E' un dominante, l'unico maschio di casa, e la fa da padrone. Pepper gli tiene abbastanza testa, Minnie lo odia e lo teme, lui lo sa e le fa un sacco di dispetti!
Ha 9 anni e, all'inizio, non doveva restare con me. Volevo trovargli una famiglia, ma la vita ha deciso che la sua famiglia dovevamo essere noi. Amen :-)

2 commenti:

  1. Ciao Minpy!!!!!!!

    COn un pò di rutardo torno ad affacciarmi nella tua cucina e... cosa trovo??????
    La mia pasta preferita.
    Le casarecce sono la mia pasta preferita e questo condimento è il mio preferito.

    La versione con i pinoli non la conoscevo ma... deve essere meravigliosaaaaa :-P

    Beh, a quest'ora è troppo tardi per augurarti una buona domenica mentre non è troppo presto per augurarti una settimana bella e felice, anche se la primavera si allontanerà per qualche giorno :))))

    Un abbraccio grande grande :****

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao EmmeTì :-)
      Scusami anche tu, e le altre condomine... anch'io ultimamente ho avuto poco tempo per passare da voi a vedere e commentare le vostre delizie. A malapena ho dei momenti liberi per aggiornare il blog... uff! il tempo non basta mai! :-(
      Grazie per l'augurio di una settimana bella e felice, mi accontenterei già se non fosse stressante ;-)
      Ricambio l'augurio, passa anche tu una settimana serena! :-*

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...