sabato 21 dicembre 2013

... e se i funghi ce li coltivassimo noi, a casa?

C'è una cosa che non avrei mai creduto che, un giorno, mi sarei ritrovata a fare: coltivare funghi.
L'anno scorso, mi sono incuriosita ad uno scambio di commenti tra due amiche su Facebook: parlavano di cardoncelli coltivati in casa, e c'erano le foto che una delle due aveva fatto alla sua coltura.
Intrigata, ho chiesto qualche informazione in più, ed ho scoperto che il cardoncello è un tipo di fungo commestibile che appartiene alla famiglia dei pleurotus, e oltre a essere molto diffuso in natura, si presta molto bene anche alla coltivazione. In Puglia, dove cresce spontaneamente e in abbondanza, è molto comune trovare vivai che preparano queste balle di substrato idoneo alla loro coltivazione domestica.
In pratica, una delle due amiche, Linda, che per l'appunto vive vicino a Bari e già da un po' ha preso questa consuetudine di coltivare i cardoncelli, aveva regalato una balletta all'altra, Valentina, e stavano scambiandosi opinioni, consigli ed elogi.
Sempre più intrigata, inizialmente avevo cominciato a cercare come fare per procurarmi anch'io una di queste balle. Però, così come il pensiero mi si era creato, si è pure dissolto: ad una riflessione più approfondita, mi sono detta che forse non ne valeva la pena, dato che comunque, per quella volta una tantum che ho voglia di mangiare funghi, posso benissimo comprarli senza avere altri sbattimenti.
Evidentemente Linda, ricordandosi del mio interessamento dell'anno scorso, quest'anno ha voluto farmi un regalo, e mi ha spedito una balla di substrato... a quel punto, messa davanti al fatto compiuto, che potevo fare? Mi sono messa a coltivare cardoncelli anch'io! :-D
Devo ammettere: in fondo in fondo non è poi così uno sbattimento come credevo. Tutto quel che occorre fare, dopo avergli trovato a un luogo umido e ombroso, è coprirlo con due dita di terriccio, e nebulizzarlo con acqua semplice mattina e sera. Dopo un po', i funghi inizieranno a spuntare.
Ecco qui la progressione del mio "primo raccolto" :-)








Ed ecco la fine che hanno fatto: trifolati in padella, gnam!




Che dire? Sono buoni! E lo sono soprattutto perché, a differenza dei pleurotus che si trovano in vendita, e che io considero "fuffi", questi sono belli sodi e carnosi. Non so se dipenda dalla qualità, o se perché sono colti e mangiati, quindi non hanno il tempo di afflosciarsi, mentre i funghi in vendita, chissà quanto tempo passa prima che arrivino sulla nostra tavola.
Insomma, alla fine, un regalo gradito e apprezzato. Dopotutto, è un'esperienza simpatica da fare: è esaltante vedere i primi funghi fare capolino da sotto la terra e piano piano crescere, fino ad essere pronti per finire in padella... e vi dirò, finché sono piccoli, fanno pure tenerezza, e man mano che crescono, ti aspetti persino che da sotto possa spuntare un Puffo!!! :-D

8 commenti:

  1. GRANDE!!

    certo, ora che ci coltiviamo pure i funghi in casa non ci spaventa più nulla in cucina ;-)

    p.s. i miei stanno iniziando a dare il secondo raccolto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I miei hanno ricominciato a produrre da quando ho messo la balla nella vasca da bagno... certo, pensare che "mi crescono i funghi nella vasca" fa un po' "sporcacciona", ma era l'unica alternativa ;-)

      Elimina
  2. nooooooooooooo mo pure i funghi a casa ti sei messa a coltivare!!!!
    ma quanto sono belli???? e poi mi piacciono un sacco i cardoncelli! senza dire che dal fruttivendolo li trovo a 14 euro al chilo. Ma vuoi mettere la soddisfazione?? ma poi guarda quanto sono belli!!!!
    e poi diciamolo, il regalo è stupendo!! davvero un'idea stupenda! morirei se trovassi sotto l'albero una balla di funghi da coltivare! troppo simpatica l'idea.
    Ciao cara buone feste!!
    baci & baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa veramente apprezzabile è che puoi gustare i funghi "colti e mangiati"... più freschi di così! ;-)
      Baci baci pure a te, poi passo a lasciare i miei auguri a tutto il condominio :-)

      Elimina
  3. Dalla foto sono favolosi e dalla padella sembrano pure buoni :-D
    Auguri di buone feste!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima, che piacere i tuoi auguri... grazie! :-)
      Ora passo da te a ricambiare.
      Baci!

      Elimina
  4. Ma dai!!! Che bella (e buona) idea!!!

    Buon Natale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia! Ari-buon Natale anche a te! :-)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...