lunedì 21 ottobre 2013

Torta rustica con ripieno affumicato

Spesso le torte salate sono considerate pratiche svuotafrigo...  t'avanzano dei fondi di salumi, un pezzo di formaggio, mischi tutto insieme, ci sbatti un uovo o due, butti dentro una crosta e via in forno... voilà la cena!


Però poi ci sono le torte salate che sono talmente buone, che per farle non aspetti di avere avanzi in frigo. E' il caso di questa torta con ripieno affumicato, per poterla gustare al più presto, gli ingredienti del ripieno sono andata a comprarli di proposito. E poi, avevo una gran voglia di rifare la pasta al vino, di cui avevo già parlato a proposito del mio pasticcio di penne di Gragnano in crosta. E' una pasta molto facile e veloce da preparare, molto leggera e molto versatile, infatti si presta a mille utilizzi, sia salati che dolci.
L'idea di questa torta salata è della mia amica Giulia, che l'ha fatta, per l'appunto, per "svuotare il frigo" ;-)



Per la pasta al vino:
  • 10 cl di acqua
  • 10 cl di olio evo
  • 10 cl di vino bianco
  • farina quanta se ne raccoglie (io ho usato una parte di farina tipo 0 e una di solina)
  • sale e pepe q.b.
  • 1 tuorlo con un goccio di latte per spennellare
Per il ripieno:
  • 100 g di prosciutto cotto affumicato
  • 100 g di pancetta affumicata
  • 100 g di salame affumicato
  • 100 g di wurstel affumicato
  • 100 g di provola affumicata
  • 100 g di fiocchi di latte
  • 1 uovo
  • prezzemolo tritato
(avevo preso anche del prosciutto crudo affumicato tedesco - non speck - e mi sono dimenticata di mettercelo!).


La pasta al vino si prepara versando i liquidi e 120 g di farina, setacciata col pizzico di sale e il pepe, nella ciotola dell'impastatrice, frusta a foglia, e man mano aggiungendo altra farina, una cucchiaiata alla volta, finché l'impasto non prende corpo ed elasticità e forma la palla.
Questa pasta non ha bisogno di riposo in frigo, tuttavia, se fa comodo, si può preparare in anticipo come ho fatto io, che l'ho fatta il giorno prima, avvolta nella pellicola alimentare e messa in frigo.
Scaldare il forno a 180° ventilato. 


Stendere l'impasto col mattarello e formare un disco sottile. Adagiare in uno stampo da forno, diametro 23 cm circa, foderato con la cartaforno, e tagliare via tutta la pasta che straborda e che servirà per fare il "coperchio".
Versare in questo contenitore tutti i salumi e la provola affumicata, precedentemente tagliati a dadini. Sbattere l'uovo coi fiocchi di latte e il prezzemolo (io non ho messo sale perché con tutti quei salumi affumicati, mi sembrava già sapido abbastanza) e versare sul ripieno di salumi e provola.
Stendere nuovamente un disco di pasta e con questo, coprire il tutto, sigillando bene i bordi tutto intorno. Con eventuali ritagli si potrà fare un cordoncino da applicare tutto intorno al bordo, o altre decorazioni ispirate dalla fantasia.


Sbattere il tuorlo con un goccio di latte e spennellare tutta la superficie della torta, e praticare dei fori coi rebbi di una forchetta.
Infornare e far cuocere per 35-40 minuti circa, comunque fino a doratura. Sformare e servire tiepida o fredda.

2 commenti:

  1. oooh una bella focaccia come si deve! ripiena di ogni bendiddìo!
    Ho aperto poi eh? sallo!!!
    oggi :) un blog condominiale :)
    sallo!!!
    un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora sollo... e tra un po' vengo pure a sbirciarollo ;-)
      Hai preparato in rinfresco per l'inaugurazione???

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...