giovedì 8 agosto 2013

Polpette di zucchine e ricotta al forno

Queste polpette sono BUONERRIMISSIME!!! :-)


Dunque, metto subito le mani avanti: la pancetta affumicata a dadini ho voluto mettercela io. Chi volesse può tranquillamente ometterla e lasciare che le polpette rimangano deliziosamente vegetariane: non ho alcun motivo di dubitare che saranno buonerrimissime lo stesso ;-)
Partendo da una ricetta che ho visto qui, ho poi elaborato qualche piccola variazione, di cui l'aggiunta di pancetta è solo un dettaglio. Principalmente, ho insaporito la base di zucchine in maniera un po' diversa, ci ho messo anche la cipolla che la ricetta originale non contempla, ma che a me piace molto in abbinamento con le zucchine.


Invece, la differenza sostanziale è nella cottura delle polpette stesse, che io non ho voluto friggere, ma cuocere al forno. Vi assicuro che sono venute saporitissime, belle dorate e comunque più leggere e sane.
Si possono gustare sia calde che fredde, quindi possono essere una risorsa per un buffet o un picnic. Anzi, forse è meglio che vi avvisi: sono pericolose, del genere "una-tira-l'altra".
Con queste dosi ho fatto 12 polpette di dimensioni medie, che in questa foto sono pronte per andare in cottura:

  • 400 g di zucchine bio
  • 150 g di ricotta bio
  • 1 cipollotto fresco non troppo grande bio
  • 75 g di pancetta affumicata (opzionale)
  • uno spruzzo di vino bianco
  • olio evo
  • 1 uovo bio
  • 100 g di pangrattato (+ quel che serve per infarinare le polpette)
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato bio
  • una bella manciata di prezzemolo fresco bio
  • 1 spicchietto d'aglio bio
  • sale e pepe nero al mulinello
Grattugiare le zucchine (ho usato la grattugia per fare la julienne sottile).
Affettare sottilmente la cipolla e farla rosolare in una padella con l'olio e la pancetta a dadini. Sfumare col vino bianco, versare le zucchine grattugiate, salare, pepare e far asciugare. Lasciar raffreddare.
In una ciotola mescolare le zucchine fredde con la ricotta, il pangrattato, il parmigiano, l'uovo, l'aglio sminuzzato fino fino e il prezzemolo. Aggiustare di sale e pepe.


Formare le polpette, passarle nel pangrattato e adagiarle in una pirofila da forno leggermente unta con una spennellata di olio evo. Una volta formate tutte le polpette, versare ancora un filo d'olio su tutte.
Cuocere in forno a 200° per una mezz'oretta, o comunque fino a doratura, rigirandole verso metà cottura.

7 commenti:

  1. Che dire?! sono giorni che li faccio e rifaccio!!! Troppo buoni!!
    A casa loi ho dovuti spacciare per mini hamburgher a base vegetale, la parola polpette non riesco a farla mandare giù ai miei 3 pestiferi, ma va bene, le ho solo schiacciate col cucchiaio sopra :P
    con parmigiano, senza, con pancetta, prosciutto... insomma hai creato un mostro: me, ma già lo sapevi :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io le adoro, ormai appena ho zucchine sufficienti, faccio solo queste! :-)

      Elimina
  2. Sto andando a comprare le zucchine :D

    RispondiElimina
  3. Eccomi pure qua! Oggi gita virtuale nel tuo blog, ho iniziato dall'ultimo post pubblicato, a ritroso.

    Domandina
    non volendo mettere la pancetta, devo comunque sfumare col vino? Se sì, cosa, le zucchine?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh mamma, un viaggio a ritroso nel mio blog... che costanza, e pazienza! ;-)
      Dunque sì, sfuma sempre col vino che gli dà un buon gusto, solo la cipolla, prima di mettere le zucchine.
      Posso solo darti un suggerimento? Perché non aspetti la stagione delle zucchine? quelle che si trovano ora, oltre a sapere di poco, tirano fuori tanta acqua che, invece di farle rosolare, le lessa. Non so, se vuoi prova, ma al posto tuo, io aspetterei ;-)
      Grazie per essere passata, ti auguro buona domenica!

      Elimina
  4. Eh lo so hai ragione, aspetterò :)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...