domenica 18 agosto 2013

Fingerfood: cucchiai di labneh al finocchietto selvatico con noce croccante, gamberetto, caviale d'alghe e gelatina di vino Pecorino

Ecco una preparazione stuzzicosa, dal gradevole contrasto agrodolcesalato, da offrire come aperitivo/antipasto, intanto che si aspetta che si cuocia la pasta per il primo.


  • 250 g di yogurt bianco
  • 2-3 cimette di finocchietto selvatico fresco
  • un pizzico di sale fino
Triturare il finocchietto e preparare il labneh secondo le indicazioni fornite in questo post, incorporando subito il finocchietto, col sale. Lasciar riposare almeno 24 ore: più riposa, più s'asciuga e diventa cremoso. Con queste dosi si ottiene una quantità di labneh sufficiente per una dozzina di cucchiai.
In ciascun cucchiaio porre:
  • un pezzetto di gheriglio di noce
  • un mucchietto di labneh
  • 1 punta di cucchiaino di caviale d'alghe
  • 1 gamberetto (io li ho messi crudi decongelati, tuttavia si possono anche scottare velocemente in acqua bollente, se lo si preferisce)
  • 1 punta di cucchiaino di gelatina di vino Pecorino sulla sommità della montagnola
Se non si hanno i cucchiai da fingerfood, il tutto può essere assemblato anche nei bicchierini. Infatti io ho dovuto fare un po' e un po', non avendo cucchiai sufficienti per tutti.


Ovviamente, i cucchiai/bicchierini andranno conservati in frigo fino al momento di servirli, tuttavia consiglio di non prepararli con troppo anticipo, al massimo un paio d'ore prima, non oltre.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...