venerdì 2 agosto 2013

Cavolo cappuccio estivo agli odori

Ma voi lo sapete che esiste il cavolo cappuccio estivo? No, dico... io sono rimasta basita! Voglio dire, ho mangiato cavolacei per tutta una lunga e fredda invernata, di tutti i tipi e in tutti i modi: cavolfiore, cavolo cappuccio, cavoloverza, cavolo nero e finanche i cavoletti di Bruxelles, ormai speravo d'aver chiuso coi cavoli fino al prossimo autunno-inverno, e cosa ti ci trovo nella GASsetta??? IL CAVOLO CAPPUCCIO ESTIVO!!! Estivo, capite??? come se i cavolacei invernali non bastassero!!! Eccheccavolo (appunto! ;-P )!!!


Vabbé, prendiamoci 'sto cavolo cappuccio e vediamo di trovargli almeno un modo gustoso di prepararlo...
  • 2 piccoli cavoli cappuccio bio
  • misto per soffritto bio (1 carota, 1 costa di sedano, 1 cipolla, 1 spicchio d'aglio)
  • 100 g di pancetta fresca
  • 1 bicchiere di passata di pomodoro bio
  • un po' di vino bianco
  • olio evo, sale, pepe nero al mulinello
Triturare gli odori.
Selezionare, lavare e tagliare a listerelle il cavolo cappuccio.
Tagliare la pancetta a dadini e farla rosolare in un'ampia padella con l'olio evo. Ovviamente la presenza della pancetta è a discrezione di ognuno: si può tranquillamente omettere e fare un piatto integralmente vegetariano.
Aggiungere il trito e far asciugare, quindi sfumare col vino bianco.
Aggiungere il cavolo cappuccio, dare una mescolatina, incoperchiare e lasciar stufare 2-3 minuti, quindi aggiungere il pomodoro, sale, pepe, mescolare bene, incoperchiare di nuovo a far cuocere a fuoco lento, mescolando di tanto in tanto. Spegnere quando la verdura ha raggiunto il punto di cottura più gradito, io la lascio un po' croccante.


Vi dirò, 'sto cavolo cappuccio m'è piaciuto proprio! Speriamo di trovarne un altro nella prossima GASsetta, che così si fa mangiare con grande piacere! :-)

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...