domenica 30 giugno 2013

Involtini di fesa di tacchino con carote e rucola

Questi involtini sono moderatamente dietetici (lo possono diventare di più usando meno olio), ma incredibilmente gustosi. Secondo la ricetta originale, nascerebbero col petto di pollo a fettine. Io li ho fatti con le fettine di fesa di tacchino per un errore nel fare la spesa, errore peraltro comprensibilissimo perché generalmente prendo sempre la fesa di tacchino, che preferisco al petto di pollo, troppo asciutto per i miei gusti. Ergo, prelevare dal banco frigo le fettine di fesa invece del petto di pollo è stato un riflesso condizionato dall'abitudine, e non avrebbe potuto essere diversamente. Sinceramente, dubito che col petto di pollo sarebbe venuti altrettanto buoni.
Poi, strada facendo, ho modificato anche qualche altro passaggio, ma in maniera veramente trascurabile.


Se si è in cerca di una ricetta di carne che soddisfi il palato e non appesantisca, questi involtini sono la risposta!

  • 4 fettine di fesa di tacchino
  • 1 carota
  • foglie di rucola
  • 1/2 limone, succo e scorza grattugiata
  • 1 cucchiaino di semi di cumino
  • 3 cuccchiai di olio evo
  • sale e pepe nero al mulinello
Pelare la carota, tagliarla a bastoncini sottili e scottare in acqua bollente per qualche minuto. Scolare e tenere da parte.
Selezionare, lavare e asciugare la rucola.
Ridurre in polvere il cumino.
Emulsionare l'olio con il succo e la scorza del limone, il cumino polverizzato, sale e pepe. Mettere da parte.
Se necessario, battere le fettine col batticarne per assottigliarle, salarle e disporre su ogni fetta alcuni bastoncini di carota e foglie di rucola. Avvolgere e fissare con uno stuzzicadenti.
Man mano che gli involtini sono pronti, porli a marinare nell'emulsione di olio, limone e cumino per una decina di minuti, rigirandoli di tanto in tanto per far insaporire su tutti i lati.


Far scaldare bene una padella antiaderente e mettervi a cuocere gli involtini per 15 minuti circa, senza darsi troppa pena di scolarli bene dalla marinata.
Una volta che la carne è cotta e un attimo prima di spegnere la fiamma, colare sugli involtini il resto dell'emulsione. Lasciar riposare un paio di minuti nella padella incoperchiata, a fiamma spenta, quindi servire con un contorno di verdura di stagione, cotta o cruda.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...