martedì 7 maggio 2013

Tortiglioni con ragù di salsicce, pancetta affumicata, piselli e porcini

Apro il frigo e quasi subito gli occhi mi vanno su una bottiglia di passata di pomodoro, da agricoltura biologica, prodotta artigianalmente e acquistata col GAS, aperta già da diversi giorni a da cui mancava non più di una mestolata di salsa. Penso che dovrei decidermi presto ad usare il resto, se non voglio buttare tutto, e mi dico che potrei farci un bel ragù, che è passato un po' dall'ultima volta che l'ho fatto.
Accidenti, però per fare un ragù serve la carne adatta, e io in freezer non avevo nient'altro che le salsicce, di carne e di fegato da allevamento biologico a km 0. Mi dico che vabbé, un ragù di salsicce dopotutto non sarebbe poi tanto male, magari ci butto dentro anche quella vaschetta di pancetta affumicata a dadini, così sulla porzione di pasta ci stanno pure i cicciolini.


Però... però... non ero ancora convinta. Lo vedevo ancora un ragù "povero". Allora penso che ci potrei aggiungere una manciata di quei funghi porcini che ho nel freezer... ecco, sì! così comincia a prendere forma! E poi... e poi... massì, crepi l'avarizia! Ci butto dentro anche una scatoletta di piselli, e così ho un bel condimento ricco di carne e verdure per la pasta!


E più di tutto, ho fatto fuori quella bottiglia di passata prima che mi si riempisse di muffa :-)
  • 1 bottiglia di passata di pomodoro
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1-2 spicchi d'aglio
  • 2 salsicce di carne
  • 2 salsicce di fegato
  • 75 g di pancetta affumicata a dadini
  • 1 scatola di piselli già lessati
  • una bella manciata di funghi porcini
  • olio evo, vino bianco, sale, pepe nero al mulinello
  • 80 g di tortiglioni (o altra pasta corta) a persona
Si segue il procedimento classico: tritare carota cipolla e aglio (ci sarebbe voluto anche il sedano, ma non ce l'avevo... pazienza!) e mettere a rosolare in una casseruola con il fondo coperto con olio evo, insieme alle salsicce e alla pancetta.
Le salsicce di fegato sono una specialità abruzzese, sinceramente non so se si producano anche altrove. Comunque, sono piccanti di peperoncino e hanno un gusto molto particolare. Io trovo che nel sugo si crei una bella osmosi: ci guadagnano sia il sugo che le salsicce, però non a tutti piacciono, per cui se non si è certi del gradimento, meglio usare solo salsicce di carne.
Quando il fondo è tutto ben rosolato, sfumare col vino bianco e infine aggiungere la passata, allungando col brodo di cottura dei piselli.


Appena raggiunge il bollore, aggiungere anche i funghi porcini, salare, pepare, abbassare la fiamma e lasciar sobbollire fino a restringimento, avendo cura di aggiungere anche i piselli una decina di minuti prima di terminare la cottura.
Lessare la pasta, scolarla al dente e condirla col ragù.
Servire con una spolverata generosa di parmigiano grattugiato, se gradito.

4 commenti:

  1. la solita esagerata!!!!
    no, io dico, ché alle 10 di mattina anziché caffè e brioscina mi mangerei un bel piattone di tortigioni!
    (sono a dieta.... dovrei smettere di frequentarti:)))))

    un abbraccio affamato:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però vabbé dai, cappuccio e brioche vanno bene la mattina presto. A metà mattinata sostituiamo il coffee-break con un tortiglioni-al-ragù-break! XD
      Senti ma... non è che l'abbraccio affamato è una scusa per mordermi??? ;-P
      Ciaaooooo!!!

      Elimina
    2. ahahahahah può essere, il mio inconscio non ha freni :)))

      senti, con un pizzico di timidezza, ché è una cosa che non faccio mai, e che non farò mai più :), volevo invitarti nel mio blog, ho pubblicato una ricetta che sono certa ti piacerà (è un post lunghissimo, salta tutto e vai direttamente alla seconda pagina:), ciciri e tria. e poi ho aperto una pagina culinaria (!) dove ho pubblicato le foto delle cose che voi foodblogger disgraziati! (ricordi qui, quo, qua?) mi avete ispirato.
      è l'unico post culinario della mia vita! non ci sarà un seguito, è per questo che mi faceva piacere segnalartelo. hai capito vero? non me ne frega di visibilità o roba varia, mi faceva solo piacere "ricambiare", in qualche modo, la condivisione. ok basta, la pianto qui. non so manco se clicco "pubblica", mo ci penso :)

      Elimina
    3. Cavolo! Ciciri e tria... certo che m'interessa!!!
      Vengo di corsissima e con grande piacere. E secondo me, la pagina culinaria dovresti coltivarla, se ne hai voglia e tempo. Visto che comunque ti piace sperimentare e mangiare, perché non condividere??? ;-)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...