venerdì 10 maggio 2013

Sformato di broccolo romanesco

    Questo sformato è una libera (molto libera) rielaborazione di questa ricetta di polpette di broccolo romanesco. In effetti, io le polpette volevo fare, ma purtroppo è accaduto che tutte le circostanze (la presenza del broccolo nel mio frigo e la scoperta della ricetta) siano capitate proprio nel periodo in cui avevo polso, avambraccio e mano sinistri inguainati in un tutore, a causa di una distorsione del polso, per l'appunto.


    Ecco, diciamo che formare le polpette con una mano intrappolata in un tutore non dev'essere il massimo e, se è vero che per l'occorrenza potevo togliere il tutore, è altresì vero che l'articolazione mi faceva ancora discretamente male, e non volevo
    a. sottoporla a sforzi inutili
    b. soffrire :-D
    E allora ho buttato tutto in una pirofila da forno e ho fatto uno sformato, che non sarà sfizioso come le polpette, ma è lo stesso di un buono che si fa notare.


    A questo punto, trovandomi costretta a cambiare percorso, ho cambiato anche qualcos'altro nell'impiego degli ingredienti, per cui trascrivo qui come ho fatto io e rimando al blog Vado... in Cucina per la ricetta originale.
    • 1 broccolo romanesco bio
    • 100 g di pancetta fresca
    • 1 uovo
    • 50 g di parmigiano grattugiato
    • 50 g di pangrattato (+ il necessario per spolverare la pirofila)
    • 100 g di caciotta vaccina a dadini (io ho usato una buonerrimissima GAS-caciotta di mucca jersey da allevamento biologico)
    • olio evo, aglio, sale, pepe nero al mulinello

    Pulire, tagliare le cimette e lessare, o come preferisco io, cuocere al vapore il broccolo, dandogli una prima sminuzzata.
    In una padella, rosolare nell'olio l'aglio e la pancetta tagliata a dadini. Ripassarvi il broccolo, salare, pepare e sminuzzare ancora, mentre si fa insaporire. Lasciar raffreddare.
    Scaldare il forno a 200° ventilato.
    Una volta che il broccolo è freddo, aggiungere gli altri ingredienti e mescolare per far amalgamare bene.


    Ungere e cospargere di pangrattato una pirofila da forno e versarvi impasto, livellare, tracciare sulla superficie dei solchi coi rebbi di una forchetta e spolverare con un velo di pangrattato. Far colare anche un filo d'olio, infornare e lasciar cuocere per 20 minuti, più 5 minuti di grill per la gratinatura.
    Comunque non ho rinunciato a fare anche le polpette... sono solo rimandate! ;-) 

    1 commento:

    1. Bhe ti dirò... a me una fettina farebbe proprio piacere, Il broccolo/cavolo a me piace tantissimo!!

      RispondiElimina

    LinkWithin

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...