mercoledì 12 dicembre 2012

Panettonando...

Eh sì, è di nuovo quel periodo dell'anno.
Il mio primo panettone delle festività 2012, dose per stampo da 1/2 chilo


Stessa ricetta dell'anno scorso, non ho avuto il tempo (e, lo confesso, neanche la voglia) di sperimentarne di nuove. E dato che comunque, questa aveva dimostrato di essere una gran bella ricetta, ho detto "ricetta vincente non si cambia!". Ed ho fatto bene.
Unico cambiamento, sempreché si possa considerare un cambiamento: la biga l'ho messa in frigo dopo un paio d'ore, quando ho visto che cominciava a lievitare e ce l'ho tenuta per 22 ore. Quindi l'ho lasciata a temperatura ambiente per un paio d'ore minimo, prima di aggiungerla all'impasto.
E poi ho fatto la pirlatura, ci sono riuscita :-)
Risultato più che soddisfacente, peccato che la foto non trasmetta profumi e sapori, vi toccherà credermi sulla parola ;-)

§§§§§§§§§§§§§§§

AGGIORNAMENTO 11-01-13
Queste che seguono sono le foto dei panettoni fatti da FrammentAria, seguendo la mia ricetta. Sono davvero troppo felice e orgogliosa di mostrarvele, perché mi ha dato un'enorme gratificazione che lei abbia voluto provarla e, soprattutto, che i risultati ottenuti siano stati per lei fonte di soddisfazione. E le sono anche infinitamente grata per avermi voluto mettere a conoscenza di tutto ciò. Ecco, questi sono i riconoscimenti che, per me, danno veramente senso ad un foodblog!
Grazie FrammentAria!
Questi sono gli ultimi che ha fatto, ovvero, i primi del 2013


Il sofficioso e ben alveolato interno di uno classico, con uvetta e canditi


La fetta... gnam!


Con arancia candita e gocce di cioccolato... assolutamente da provare, magari anche fuori stagione!!!


Ah, mentre vi sto postando queste foto, FrammentAria ha una biga che sta maturando in frigo, pronta per fare ben 3 panettoni per altrettanti amici del figlio, che sono rimasti tramortiti dalla bontà di quello assaggiato da lei. E son soddisfazioni! :-D



9 commenti:

  1. gran bel risultato :) il profumo lo immagino eccome! :)
    Laura

    RispondiElimina
  2. ah dimenticavo! (continuo qui:)
    per l'ultimo panettone, ho invertito gli orari, biga sera, primo impasto la mattina, secondo impasto la sera, ho sigillato e messo in frigo tutta notte. avevo letto su un forum o sul suo sito, che adriano contirisio consigliava proprio il riposo in frigo dell'ultimo impasto, perché pare si amalghimino i sapori. la mattina si tira fuori a temperatura ambiente, dopo un'oretta si procede con la pirlatura. Aveva ragione sai? un profumo meraviglioso!
    ti ho gia detto grazie? :)))
    scappo via ora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, mi hai detto grazie, e di nuovo sono io che ringrazio te, perché anche questa cosa del riposo in frigo lo trovo interessante. Io lo faccio soprattutto con gli impasti per la pizza, non avrei mai pensato di farlo anche col panettone, ma ora che mi ci fai pensare, lo proverò anch'io.
      Modificare e adattare i tempi di impasto/lievitazione è una faccenda del tutto soggettiva. Io dò delle indicazioni, che sono condizionate dai miei incastri di orari/impegni, va da sé che ognuno poi è libero di gestire questi tempi come meglio si confà ai propri orari. L'importante è capire che per il panettone, con poco lievito o con lievito madre, ci vogliono tempi lunghi, e che non bisogna avere fretta ;-)
      Credimi, sono davvero molto felice dei commenti che mi hai lasciato e delle esperienze che mi hai raccontato, e che cercherò anch'io di mettere in pratica alla prima occasione utile.
      Ciao!

      Elimina
    2. eccoli qui, gli ultimi, si vede che non sono una foodblogger mannaggia, le foto non sono granché, ma ci tenevo a "citarti", almeno nelle foto, visto che non ho un blog culinario :)
      gli ultimi saranno i primi (e difatti sono i primi del 2013:)
      il classico uvetta e canditi, poraccio, nella fretta di aprirlo per vedere com'era uscito, l'ho tranciato di netto!
      una povera fetta!, e qui si capisce che sono una pessima food photographer, oltre che una miserrima food cutter :)))
      secocndo te poteva mancare? canditi d'arancia e gocce di cioccolato? :)

      tu non ci crederai, ma in frigo ho la biga preparata ieri sera, mio figlio mi ha commissionato 3 panettoni da regalare ad altrettanti amici che avevano mangiato il panettone a casa. Ma si può? :)))
      Torno a lavorare!
      un sorriso e buona giornata!

      Elimina
    3. STUPENDI!!! Complimenti veramente... con dei risultati simili, come potevi aspettarti che gli amici di tuo figlio non facessero la questua? ;-)
      Hai niente in contrario se posto le tue foto in coda a questo post, citandoti? Sono troppo contenta che sei contenta, e mi piacerebbe dare risalto ai tuoi successi ;-)
      Un sorriso e buona giornata anche a te!

      Elimina
  3. eccerto che no! cioè, no non ho niente in contrario! secondo me non sono tanto belli, ma buonissimissimi sì, ed è merito della tua ricetta, precisiamolo!
    (intanto continuo a sfruculiare qui dentro eh? ho già fatto l'orecchietta a diversi post, ovviamente ti renderò partecipe dei risultati, mi sembra giusto dare a cesare quel che è di cesare, e a minpeppex quel che è di minpeppex!)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...