sabato 10 novembre 2012

Gateau di patate con cuore di bietole costa al parmigiano

Le bietole costa sono una verdura che non mi fa impazzire. Se a questo si aggiunge che è quasi onnipresente sia nelle cassette di GAS-ortofrutta che prendo all'Emporio Primo Vere che nelle cassette bio a km 0 che ho cominciato di recente a prendere anche a Raggioc'orto, diventa oltremodo difficile trovare ogni volta un modo di prepararle che sia diverso e, al tempo stesso, appagante per il palato.
Una volta che le hai condite con olio e limone, oppure con riduzione di aceto balsamico, o ripassate in padella con aglio e peperoncino, o anche con parmigiano a pioggia... finisci per esaurire le idee, e allora o riprendi il giro daccapo, o t'inventi qualcosa di nuovo.


L'ultima volta, ho pensato ad una classicissima portata di bietole e patate, però... però... 'nZomma, la prospettiva non mi generava un grosso entusiasmo. E allora ho pensato che preparare un bel gateau di patate, con uno strato di bietole costa al centro, magari saltate in padella con olio evo e parmigiano grattugiato a volontà, sarebbe stato un felice compromesso. E non mi sbagliavo... una portata tanto completa da poter fare da piatto unico, magari preceduta da un'insalata mista.

  • 800 g di patate (peso a crudo e con la buccia)
  • 500-600 g di bietole costa
  • 2 uova
  • 100 g di formaggio fondente (io ho usato quello svedese che si trova all'Ikea, lo trovo molto buono e saporito per quest'uso)
  • 150 g di pancetta dolce a dadini
  • sale, pepe nero al mulinello, noce moscata
  • latte q.b.
  • parmigiano grattugiato
  • pangrattato
Pulire, tagliare e lessare le bietole costa. Scolarle e tenerle da parte.
Lessare o cuocere al vapore le patate e passarle allo schiacciapatate. Io preferisco cuocerle al vapore perché così non s'impregnano d'acqua.
Strizzare via dalle bietole l'acqua in eccesso e saltarle in padella con dell'olio evo e una bella spolverata di parmigiano grattugiato. Salare e pepare a piacere.


Con le patate schiacciate, preparare un impasto aggiungendo le uova, il formaggio grattugiato, la pancetta, sale, pepe e noce moscata. Aggiungere il latte nella quantità necessaria ad ottenere un impasto morbido.
Ungere una pirofila da forno e cospargerla di pangrattato. Versare una metà dell'impasto di patate e livellare. Quindi adagiarvi sopra in un unico strato le bietole costa, livellando anche queste. Ultimare col resto delle patate. Livellare e praticare, coi rebbi di una forchetta, dei solchi sulla superficie. Spolverare con ancora un po' di pangrattato, ungere con un filo d'olio e infornare nel forno già caldo a 180° ventilato, coperto per i primi 15 minuti, scoperto per i successivi 15 minuti e solo al grill per gli ultimi 5+5 minuti, che vuol dire che se dopo 5 minuti non è sufficientemente dorato, va lasciato ancora per altri 5 minuti.


Far stiepidire un po' per poter porzionare meglio e servire. Davvero gustoso, direi che così le bietole costa assumono tutto un altro significato!
A proposito, ma esiste un periodo dell'anno in cui non si trovino le bietole costa???

2 commenti:

  1. Deve essere ottimo, ci proverò ^^ comunque io la bieta la rifaccio in padella anche con un po' di pomodoro fresco, non piace tantissimo nemmeno a me e così prende un po' di sapore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lalla! E' vero, hai ragione: anche col pomodoro sono molto buone!
      Un abbraccio, a presto!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...