giovedì 16 agosto 2012

Tiella di alici e patate all'abruzzese

Questa "tiella" è una pietanza della mia regione che ho mangiato spesso, ma sempre fatto da altri, e non so per quale motivo non mi sia mai venuto in mente di cercarne la ricetta, perché è un piatto veramente veramente buono, da servire come secondo, anche se, personalmente, lo preferisco come piatto unico. Io poi, che adoro il pesce azzurro e le alici in particolare, davvero mi meraviglio di me stessa.
Comunque, il fatto d'aver partecipato, a giugno scorso, all'iniziativa Abbecedario Culinario: L come L'Aquila, mi ha dato modo, oltre che di offrire il mio contributo di ricette abruzzesi, anche di entrare in possesso di ricette mai provate o, addirittura, totalmente sconosciute.


La tiella di alici e patate di Kristina, del blog Tutto a Occhio, è una di queste, ed ho voluto provarla anche perché mi sembrava un ottimo modo per cucinare le alici nostrane che compro al GAS del pesce, tutto freschissimo e proveniente dal nostro mare, quello che vedo ogni giorno dalle finestre di casa mia, quello che sta proprio qui, di fronte alla nostra costa, il nostro bel mare Adriatico! ;-)
  • 1 kg di alici fresche da pulire (circa 700 g pulite)
  • 500 g abbondanti di patate
  • 2-3 cucchiai di pangrattato
  • una bella manciata di prezzemolo fresco, tritato
  • uno spicchio d'aglio
  • olio evo, sale, facoltativamente un pizzico di pepe bianco macinato
Pulire le alici privandole delle teste, code, lische e interiora. Aprirle a libro, sciacquarle molto velocemente sotto l'acqua corrente (non troppo, altrimenti si "scipiniscono") e scolarle bene, magari tamponandole anche con lo scottex.
Sbucciare le patate e scottarle per qualche minuto in acqua bollente, oppure fare come me che lo ho passate al vapore nel microonde.


Ungere una pirofila e adagiare uno strato di fettine di patate. Irrorare con un filo d'olio e salare, quindi coprire con uno strato di alici, leggermente sovrapposte e comunque, ben serrate. Per la quantità di alici che avevo e la dimensione della pirofila, ho dovuto fare un secondo strato di patate, di nuovo irrorate d'olio e salate, e un altro di alici.
Condire il pangrattato con lo spicchio d'aglio passato allo spremiaglio, il prezzemolo, sale, olio e un pizzico di pepe bianco se gradito. Mescolare bene e distribuire sulla superficie del tortino.


Dare ancora un giro d'olio e infornare nel forno caldo, a 180° ventilato, per 30 minuti. A fine cottura, lasciare qualche minuto sotto il grill per la gratinatura finale.
Davvero ottima questa tiella, consiglio di spremere un po' di limone sulla porzione. E grazie a Kristina per la ricetta!
E alla prossima con un'altra ricetta abruzzese da scoprire ;-)

10 commenti:

  1. Grazie , mi piace molto questa tiella con due soli ingredienti... la proverò sicuramente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jo! se la provi mi fai davvero un bel regalo!
      Però ti dico una cosa: la prossima volta che la faccio, voglio provare a saltare il passaggio della scottatura delle patate e affettarle con la mandolina, sottili sottili, perché me le sentivo troppo in bocca, mentre è l'alice che dovrebbe prevalere ;-)

      Elimina
  2. Questa tiella la mangio sempre da mio cugino a Montesilvano ;) è deliziosa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi stupisce che la facciano anche loro, è un classico della nostra cucina, povera ma saporita!

      Elimina
  3. che gola mi fa!!! se domattina riesco, visto che sono al mare, vado a prendere alici e voilààààà....
    Un abbraccio

    Simo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simona carissima, buona vacanza! Risposati, divertiti e soprattutto ritemprati. E sei fai la tiella, poi fammi sapere se t'è piaciuta! :-*

      Elimina
  4. Buonissima! la faccio anch'io ma con il pomodoro, la prossima volta provo la tua ricetta, mi piace il croccante della superficie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Laura! Mi fa molto piacere se la provi, nel caso fammi sapere se t'è piaciuta.
      Buon weekend!

      Elimina
  5. Che ricordi di gioventù, bellissima ricetta!!! da provare subito!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...