venerdì 24 agosto 2012

Peperoni e zucchine ripieni di tonno (e non solo)

Anche se il caldo incalza e rende oltremodo faticoso accendere il forno, resta il fatto che in questa stagione si trovano le verdure migliori da fare proprio al forno, con un bel ripieno gustoso. Ancora meglio se sono pure di provenienza biologica, come queste GAS-zucchine e questi GAS-peperoni.
A dir la verità, non mi ero preparata all'eventualità di prepararli così, però poi ho pensato che, per variare un po' il menù, sarebbe stata una buona idea. E come avevo già avevo avuto modo di scrivere qui, son di quelle cose che difficilmente si rifanno sempre uguali, seguendo rigorosamente la stessa ricetta ogni volta. I "ripieni" infatti hanno questa virtù di essere versatili e di prestarsi ad audaci voli di fantasia, complici anche gli ingredienti disponibili in casa in quel momento.


E dunque, presa la decisione di fare i miei bei peperoni e le mie belle zucchine ripieni, dò inizio alla "caccia all'ingrediente"... dunque, mumble mumble... sicuramente il tonno perché quello in casa non manca mai. E poi, per creare un mélange di sapori? la scavatura della polpa della zucchina, è ovvio! e poi del pane raffermo bagnato al latte per dare morbidezza, acciughe e capperi per aggiungere sapidità, il parmigiano grattugiato, l'uovo per legare ci vuole sempre... oh! guarda guarda: in frigo ho 2/3 di un vasetto di yogurt! via, mettiamoci pure questo prima che mi vada a male! basilico per profumare... sì, direi che ci siamo, magari strada facendo mi viene in mente pure qualcos'altro ;-)

  • 2 peperoni rossi "cornetto"
  • 4 zucchine, 2 grandi e 2 più piccole
  • 1 scatoletta di tonno al naturale da 180 g
  • 1 cipollotto fresco
  • 1-2 spicchi d'aglio
  • 4-5 acciughine sott'olio
  • una bella manciata di capperi in salamoia
  • 30-40 g di pane raffermo ammorbidito nel latte
  • 1 uovo
  • parmigiano grattugiato a volontà
  • 2/3 di vasetto di yogurt bianco
  • 3-4 prese di riso carnaroli
  • pangrattato q.b.
  • sale, pepe bianco macinato, foglie di basilico fresche
  • olio evo
Scaldare il forno a 200° ventilato. Foderare il fondo di una leccarda o di una pirofila da forno con della cartaforno e spennellarla con un po' di olio evo. Mettere il pane raffermo ad ammorbidire in un po' di latte. In un mixer triturare il cipollotto con l'aglio.
Lavare bene i peperoni e le zucchine, asciugarli e privare del picciòlo e dei semi i primi, mentre alle seconde si estrarrà la polpa usando un carotatore da verdure (che simpatico oggetto, lo adoro!). Mettere la polpa delle zucchine in una ciotola e schiacciarla grossolanamente con i rebbi di una forchetta e aggiungere eventuali ritagli di polpa di peperone, quella che magari è rimasta intorno al picciòlo.


A questo punto inizia il divertimento... aggiungere il tonno scolato dal suo liquido e sbriciolarlo, il pane strizzato, il parmigiano grattugiato, il trito di cipolla e aglio, le acciughe a pezzettini e i capperi sciacquati velocemente sotto l'acqua corrente, ma lasciati interi, l'uovo e lo yogurt.
Mescolare bene il tutto, che con ogni probabilità risulterà essere troppo morbido. In tal caso aggiungere del pangrattato, una cucchiaiata alla volta, fino a raggiungere la consistenza desiderata. Aggiungere anche il riso.
Salare, pepare e profumare con le foglie di basilico spezzettate con le mani.
Con il ripieno ottenuto, riempire i peperoni e le zucchine e disporli sulla leccarda preparata precedentemente. Se avanza del ripieno, com'è successo a me, ungere leggermente una cocottina da forno e versarcelo dentro. Cuocendolo al forno con le verdure, si otterrà un gustoso polpettoncino che di sicuro sarà molto conteso ;-)


Infornare e far cuocere per una quarantina di minuti, abbassando la temperatura a 180° dopo 20'. Lasciar stiepidire un po' prima di gustare, per evitare fastidiose (e dolorose) ustioni del cavo oro-esofageo.
Sarà un piatto banale, ma io per le verdure ripiene al forno potrei anche commettere un delitto!!! ;-P

1 commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...