mercoledì 14 dicembre 2011

Quenelles di miglio profumate, con crema di noci e riduzione di aceto balsamico

No, non sono andata in fissa col miglio, solo che adesso che ho comprato il sacchettino, dovrò pur consumarlo in qualche modo, no? E dunque, pensando sempre a polpette e quenelles, e prendendo spunto da quanto avevo già fatto qui, ho voluto seguire l'ispirazione del momento per realizzare queste altre quenelles che ho trovato davvero squisite.


Per 11-12 quenelles occorrono:
  • 85 g di miglio
  • 200 g di ricotta vaccina
  • 10 g di funghi porcini secchi
  • 15 pistilli di zafferano
  • 5 noci
  • 1 spicchio d'aglio
  • una bella spolverata di origano
  • 1/2 cucchiaio di olio evo
  • sale
Per servire:
  • un paio di cucchiaini di crema di noci
  • riduzione di aceto balsamico
Come prima cosa, mettere a rinvenire i porcini secchi in un po' d'acqua.
Lessare il miglio in abbondante acqua poco salata, scolarlo bene e metterlo in una terrina con la ricotta.
Strizzare i funghi (conservare un po' d'acqua), sminuzzarli grossolanamente con un coltello affilato e trifolarli leggermente in un padellino col 1/2 cucchiaio d'olio e l'aglio affettato sottilmente, aiutando la cottura con la poca acqua che si è tenuta da parte. A fine cottura, salare (poco), spolverare con l'origano e far raffreddare.
Sgusciare le noci e tritarle grossolanamente al coltello, aggiungerle al composto di miglio e ricotta. Scaldare i pistilli di zafferano in un padellino antiaderente fatto arroventare, senza aggiungere grassi, e mettere anche questi nel composto. Infine, aggiungere anche i funghi raffreddati. Salare e mescolare bene.
Coprire con della pellicola alimentare a contatto e mettere in frigo per almeno mezz'ora.
Per la cottura, basta scaldare bene una padella antiaderente, senza ungerla in alcun modo. Aiutandosi con due cucchiai, porvi dei mucchi di composto formando le quenelles, e farle cuocere rigirandole delicatamente su tutti i lati, aiutandosi con una paletta.


Disporle nel piatto a forma di margherita, con la crema di noci al centro e qualche goccio di riduzione di aceto balsamico. Oppure, come finger food, mettere ogni quenelle in un cucchiaio con una punta di crema di noci e la riduzione di aceto balsamico. Le noci conferiscono una sfiziosa croccantezza, mentre i funghi e lo zafferano profumano in modo gradevole ed esotico... un esperimento davvero ben riuscito!

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...