venerdì 2 dicembre 2011

Porchettine mignon

La ricetta che sto per proporre, entra di prepotenza nel portafoglio delle mie "favourite". Appena la lessi la prima volta, cercai di figurarmi come potesse essere il risultato finale, e conclusi che non poteva non essere qualcosa di estremamente godurioso, intanto perché questi mignon sono fatti con carne di maiale, e il maiale, si sa, è sempre una garanzia di gusto e appetibilità. Poi perché erano fatti col taglio di maiale che va sotto il nome di "capocollo" oppure "coppa", un taglio che, lo riconosco, è particolarmente grasso, ma proprio per questo incredibilmente succoso e saporito. E infine, perché immaginavo che preparati secondo la procedura indicata dalla ricetta, comunque avrebbero finito per perdere una buona quantità dei loro grassi, rimanendo tuttavia succosi e saporiti e riducendo sensibilmente i sensi di colpa.
Oltretutto, questi mignon sono terribilmente facili e veloci da preparare e si possono fare anche in anticipo e tenere in frigo fino al momento di cuocerli. Insomma, li ho subito adorati, e ho fatto bene!
Dunque, per preparare questi mignon (che poi sono grossi all'incirca come un involtino) occorrono
  • fette di coppa di maiale, 1 o 2 per ogni bocca da sfamare, dipende dall'appetito
  • 2 fettine di pancetta coppata per ogni fetta di carne
  • un bel trito composto da rosmarino, timo, finocchietto (io ho usato i semi di finocchio), grani di pepe nero e sale
Stendere sul tagliere le fettine, una alla volta, e cospargerle col trito e magari anche un po' di extra sale, dipende dai gusti


arrotolare ogni fettina


e avvolgerle nelle fettine di pancetta


quindi impacchettarle singolarmente in un foglio di carta d'alluminio


e cuocerle. Si possono fare in forno, tempo circa 1 ora più la rosolatura. Io la mia l'ho cotta sul BBQ elettrico per 40 minuti, ovviamente girandola per far cuocere uniformemente tutt'intorno


quindi l'ho scartata ed ho eliminato la carta d'alluminio, lasciando colare nello scarico del lavello tutto il grasso e i sensi di colpa ;-P , e rimessa a rosolare per circa altri 15 minuti, così si è finita di asciugare dal grasso rimanente


Ecco la mia porchettina mignon con la sua "foderina" bella rosolata


e l'interno


Fantastiche, vero? Ecco, e ora, chiudete gli occhi e provate ad immaginare come possono essere cotte sulla brace... ve lo state immaginando? Impossibile resistere, SLURP! :-D

1 commento:

  1. Me le immagino eccome! La coppa è uno dei pezzi più buoni e saporiti! Già al forno è squisita! Sempre brava, un abbraccio.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...