venerdì 26 agosto 2011

Sale aromatico alle erbette

La ricetta del sale aromatico è di Tiziana di CIS, e devo dire che dalla prima volta che l'ho fatto (l'estate scorsa), ho deciso di farlo ogni anno perché, innanzitutto, è un buon modo per utilizzare le erbe aromatiche che ho sul terrazzo, e non rischiare che si secchino sulla pianta, e poi perché questo sale è veramente buono su tutto: una banale fettina ai ferri appare sorridente, e una già squisita caprese diventa ancora più squisita. Io lo uso davvero su tutto: carne, pesce, uova, verdure, salse e condimenti. Già solo annusarlo mi dà un grande piacere... ebbene sì, lo confesso: sono una sniffatrice di sale aromatico!


Chi ha il Bimby è avvantaggiato, perché riesce a fare discrete quantità in un'unica passata di boccale e alle velocità turbo che consente questo attrezzo da cucina. Io che invece uso questo accessorio tritatutto del Ken, con i contenitori di piccola capacità, devo accontentarmi di macinare in più riprese, ma certo non mi lascio scoraggiare per questo!
Allora, come prima cosa vi occorre una bella varietà di erbe aromatiche. Io ci metto tutte quelle che coltivo sul mio terrazzo, quindi
  • menta
  • prezzemolo
  • timo
  • rosmarino
  • erba cipollina
  • salvia
  • origano
  • basilico

Non sono in grado di darvi delle quantità, vado molto a occhio, comunque bisogna abbondare. Le uniche quantità accertate che vi posso dare sono
  • 1,5 kg di sale grosso
  • 1 spicchio d'aglio bello grosso
  • 31 grani di pepe verde (erano 30, il 31° è scivolato fuori dal flacone, e allora ;-P )
Come prima cosa, le erbette aromatiche vanno ben lavate e private degli steli. L'erba cipollina, se viene messa, è bene spezzettarla in più pezzi. Quindi bisogna farle asciugare molto bene. Io le ho messe sulla leccarda del forno foderata con dello scottex, tutte ben stese. Poi ho steso sopra ancora dell'altro scottex per proteggerle dalla polvere e le ho messe un po' al sole. Attenzione però, le erbe devono ASCIUGARSI, NON essiccarsi!


A questo punto, in un recipiente si metteranno il sale, le erbette, lo spicchio d'aglio sbucciato e tagliato a pezzi più piccoli e i grani di pepe. Si dà una bella mescolata e, se si ha il Bimby, si mette tutto nel boccale e si tritura seguendo le indicazioni fornite da Tiziana, altrimenti ci si arma di santa pazienza e si tritura il tutto un po' alla volta nel tritatutto del Ken, usando la funzione pulse per non farlo surriscaldare.


Una volta che è tutto triturato, si mette questo sale verde e profumatissimo in un ampio recipiente ad asciugare per almeno 24 ore, mescolando di tanto in tanto. Fatto! ora potete invasare il vostro sale.


Si conserva a lungo ed è un'ottima idea regalo, sempre molto apprezzata. Un bel modo per riportare in cucina i profumi ed i sapori dell'estate durante l'inverno lungo, buio e freddo.

6 commenti:

  1. Ma che bello! Savo proprio domandandomi dove e come mettere via le erbette dell'orto.
    Grazie! ...Anche a Tiziana ovviamente ;)

    domandona (pensavi non ne avevo?!) rende bene anche aromatizzando solo con un solo tipo di "odore"? per fare un sale al rosmarino, o al asilico etc..?

    RispondiElimina
  2. Jé, non ho mai provato, ho sempre fatto col mélange di erbette, ma non vedo perché no... l'importante credo sia non essere avara di erbette, poi che se ne usi solo un tipo o di più non dovrebbe fare una gran differenza ;-)
    Ciao!

    RispondiElimina
  3. Ecco un'altra idea che mi piace :)

    RispondiElimina
  4. Ottimo! Anche da regalare, come suggerisci. Baci e buon w.e., Laura

    RispondiElimina
  5. Idea stupenda! Ho il terrazzo pieno di erbe aromatiche che però utilizzo solo in primavera / estate.

    RispondiElimina
  6. Grazie! Li preparerò sicuramente come regali di natale! ;)) Soprattutto per la mia cucina, mono erba .

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...