giovedì 30 giugno 2011

Salatini che più-veloci-di-così-non-si-può!

E' l'uovo di Colombo... preparare dei salatini ultra-facili, ultra-veloci e stra-buonissimerrimi, che ti risolvono in quattro e quattr'otto un aperitivo dell'ultimo minuto (ma anche no) da offrire a casa. Bastano due dischi di pasta sfoglia pronta da accoppiare e un po' di fantasia per il ripieno.
Io lo spunto l'ho preso qui, ma sono sicura che in giro per il web l'idea sia stata ampiamente divulgata perché è davvero di una semplicità disarmante.
Dunque, io li ho fatti con un ripieno di pomodoro concentrato sugo pronto Ortolina, che quindi ha già degli odori di suo, mozzarella e origano fresco tritato. Si prende un disco di pasta sfoglia e si allarga sul piano di lavoro, lasciandolo sulla carta in cui è avvolto e che poi servirà per la cottura. Si stende sopra il pomodoro e si spolverizza con l'origano e la mozzarella tritata nel mixer


Quindi si accoppia con un altro disco di pasta sfoglia adagiato sopra, si sigilla bene il bordo tutto intorno e con la rotella per tagliare la pizza o un coltello, si praticano dei tagli perpendicolari


Si adagia su una leccarda, si spennella con un po' di latte e si mette nel forno, che nel frattempo si è fatto scaldare a 180° statico, per 15-20 minuti, o comunque fino a doratura.


Et voilà! Pronti per essere serviti


Sempre con la stessa tecnica, li ho preparati anche al tonno. Come prima cosa, nel mixer ridurre in poltiglia una scatoletta di tonno da 160 g, sgocciolato del suo liquido, con una manciata di capperi scolati, 3 acciughine sott'olio e delle foglioline di origano fresco. Mantecare questo frullato con della maionese e spalmare il tutto sul disco di pasta sfoglia, spolverizzando quindi con la mozzarella triturata


Di nuovo, accoppiare con un altro disco di pasta sfoglia, sigillare il bordo e praticare i tagli


Adagiare sulla leccarda, spennellare col latte, infornare per 15-20 minuti, ed ecco a voi


Serviti con un buon Viognier fresco fresco, sono davvero irresistibili, peggio delle ciliege: uno tira l'altro...

5 commenti:

  1. ma che belli! allegri e saporiti. Non la conoscevo quindi grazie per la ricetta ;) un abbraccio :)

    RispondiElimina
  2. Boni quando torna Iris li faccio per portarli in montagna un abbraccio

    RispondiElimina
  3. sempre idee semplici, facili e gustose!!

    RispondiElimina
  4. Ci credo che sono come le ciliege! Io faccio il tifo per le cose semplici e saporite! Ciao, Laura

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...