mercoledì 1 giugno 2011

Gratin di porri al curry

I porri sono entrati da poco nelle mie abitudini alimentari, e devo dire che sono stati una piacevole scoperta, per cui ogni nuova ricetta che trovo, che li impieghi come ingrediente principale, mi torna particolarmente gradita.
Per esempio, questo contorno bello "robusto" e saporito, forse poco indicato per la stagione calda che ormai pare essere arrivata (ma non diciamolo troppo forte che non si sa mai! ;-P ), quindi da tenere nel cassetto per il prossimo autunno-inverno.


La ricetta originale prevede l'uso del prosciutto cotto, che io ho sostituito con un'aringa affumicata, per un buon apporto di omega 3 con un sottile gusto fumé che col curry non ci sta affatto male!
  • 1 mazzetto di porri
  • 1 aringa affumicata pulita e deliscata (o 300 g di prosciutto cotto)
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • 50 g di burro
  • 30 g di farina
  • 300 ml di latte
  • 1 cucchiaino di curry
  • sale e pepe
Pulire e tagliare i porri. Far sciogliere la metà del burro in una padella e brasarvi i porri, mescolando regolarmente, per una ventina di minuti.
Preriscaldare il forno a 180-200° C.
Tagliare a pezzetti l'aringa affumicata (o il prosciutto a listarelle).
Col burro rimasto, la farina e il latte preparare una bechamelle, profumandola col curry, salare e pepare.


Salare e pepare anche i porri, aggiungere l'aringa (o il prosciutto) e mescolare. Versare in una pirofila da forno imburrata, coprire con la besciamella al curry e cospargere con il formaggio grattugiato.
Infornare per 15 minuti, e comunque fino a doratura della superficie, e servire caldo.

1 commento:

  1. Che piatto originale, sicuramente saporito...con l'aringa viene più buono. Un abbraccio.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...