sabato 9 aprile 2011

Rollatine di tacchino alle castagne

Certo, adesso voi mi direte che questo non è tempo di castagne e che questa ricetta arriva leggermente "fuori tempo massimo".
E' vero, lo ammetto, però vi dico anche che non è un'idea del tutto peregrina quella di organizzarsi quando è la stagione di castagne, per averne una piccola scorta anche in altri periodi dell'anno. Certo, non tante da farsene le scorpacciate come quando è il tempo di accompagnarle col vino novello, ma giusto quella quantità che torna utile avere per poter realizzare ricette come questa.
Non è troppo complicato da fare, io di solito faccio lessare 25-30 castagne con una fogliolina di alloro, le sbuccio, le metto su un vassoio ben distanziate le une dalle altre e le ficco nel congelatore, e quando sono bell'e che ibernate, le chiudo in un sacchettino e le tengo nel congelatore per future necessità... semplice come bere un bicchier d'acqua!
Ma se si fosse sprovvisti della scorta homemade, si possono sempre comprare un po' di castagne secche, lessarle, ed ecco che si possono fare queste deliziose rollatine di tacchino!


E dunque, per 2-3 bocche da sfamare avete bisogno di procurarvi:
  • 3 fette di fesa di tacchino
  • 3 cubelli di spinaci
  • 1 e 1/2 salsiccia
  • una decina di castagne lessate
  • farina, olio EVO, vino bianco, brodo caldo, sale q.b.
Stendete le fettine di fesa e adagiate su ognuna un cubello di spinaci fatto preventivamente scongelare, ben strizzato e tagliuzzato. Salate leggermente e poi sbriciolate, sempre su ognuna, mezza salsiccia e 3 castagne. Pressate delicatamente questo ripieno con le dita, avvolgete la fettina ben stretta a formare un involtino (che poi sarà un involtONE perché sarà bello pieno) e fermate con degli stuzzicadenti.


Infarinate leggermente (non scuotete via la farina in eccesso, che servirà a far venire una salsina bella densa) e mettete a rosolare in una padella antiaderente con un po' d'olio evo. Sfumate col vino bianco, aggiungete 2-3 mestoli di brodo e portate ad ebollizione, quindi abbassate la fiamma, coprite tenendo il coperchio leggermente sollevato in modo da far uscire il vapore e cuocete girando le rollatine di tanto in tanto. Spegnete quando la salsina si sarà addensata (lasciatela un po' fluida), fate stiepidire e servite a fette.


Gli spinaci li ho lasciati "nature", ma niente impedisce di passarli prima in padella con un po' di burro o olio.
Io, che pure non amo particolarmente la fesa di tacchino, ho trovato queste rollatine davvero molto gustose, oltre che facili e veloci da preparare. E vi dirò di più: una volta ho provato a farle con le fettine di petto di pollo... bé, non c'è storia! Le fettine di fesa di tacchino risultano essere molto meno stoppacciose, senz'altro le preferisco di gran lunga!

4 commenti:

  1. Ciao! eh si, il tempo delle castagne è passato, ma una piccola scorta golosa fà sempre comodo!
    ottimi e gustosi questi involtini di carne!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. Saranno anche fuori stagione le castagne, ma cosa importa! Quegli involtini sono ottimi . Ciao

    RispondiElimina
  3. Certo, per te è tutto semplice... se fra poco scompare una rollatina dalla foto è perché me la sto mangiando con gli occhi...

    Prima o poi devo congelarle anche io le castagne, mannaggia, quando è periodo, ogni volt ache le cucino finiscono tutte.

    Baci e buon fine settimana

    RispondiElimina
  4. Che bel piatto, mi piace tantissimo :)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...