mercoledì 20 aprile 2011

Meat & vegetable mini-pies

Le meat pies sono un must della cucina anglosassone, anche se per fare le mie non ho seguito nessuna ricetta in particolare, ma molto il mio estro, spinta dalla necessità di far fuori un  rotolo di pasta sfoglia e la voglia di fare qualcosa di diverso dalla solita quiche o torta salata. Per la base di carne macinata, mi sono ispirata molto a questa ricetta che mi era piaciuta tantissimo.


Dosi per 8 mini-cocottine da forno:
  • 300 g di macinato di manzo o vitellone
  • 1 salsiccia
  • 2 carote medio-grandi
  • 1 porro medio-grande
  • una manciata di piselli
  • 6 cucchiaiate di polpa di pomodoro
  • uno spruzzo di vino bianco
  • 1 paio di mestoli d'acqua calda
  • 1 cucchiaiata colma di farina
  • 1 cucchiaino di dragoncello
  • 1 cucchiaino di paprika dolce
  • olio evo e sale q.b.
  • formaggio tipo camoscio d'oro
  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 1 uovo per spennellare

Fare una dadolata con le carote e affettare molto sottilmente il porro. Scaldare l'olio in una padella e mettere carota e porro ad appassire, quindi aggiungere il macinato e la salsiccia sbriciolata e far rosolare bene. Sfumare col vino bianco, aggiungere il pomodoro, i 2 mestoli d'acqua in cui si sarà stemperata la farina, i piselli, il dragoncello e la paprika. Portare a cottura fino a completa evaporazione del liquido. Il tutto dovrà risultare denso, ma non asciutto. Salare se necessario.
Scaldare il forno a 200° statico.


Ripartire questo composto, fatto preventivamente freddare (io consiglio di prepararlo il giorno prima) nelle cocottine, riempiendole per 2/3, e su ognuno mettere un quadrotto di formaggio. Stendere il rotolo di pasta sfoglia e con l'aiuto di un coppapasta, ritagliare a misura i "coperchi" e adagiarli su ogni cocottina. Coi ritagli di pasta, divertirsi a ricavare coi tagliabiscotti delle formine con cui decorare i "coperchi", spennellare ogni "coperchio" con l'uovo sbattuto, infornare e lasciar cuocere per una mezz'oretta, finché i "coperchi" non saranno dorati.


Lasciar stiepidire prima di gustare, se non volete ustionarvi il cavo orale e l'esofago fino alla bocca dello stomaco.
Una simpatica idea per un secondo alternativo, ma anche per un antipasto caldo, a me sono piaciuti!

4 commenti:

  1. Noto con piacere che, nelle tue ricette, sei molto "esterofila". Mi piace!

    RispondiElimina
  2. Ciao Pennaeforchetta! Sì, sono molto curiosa e amo sperimentare tutto ciò che è nuovo, che sia regionale, nazionale o estero. Diciamo pure che un tempo viaggiavo molto... oggi, per varie ragioni, non più, e allora la scoperta della gastronomia degli altri paesi mi compensa un po' di questa privazione ;-)
    Comunque, tra qualche giorno ci sarà ancora un'altra ricetta from abroad... stay tuned! ;-)

    RispondiElimina
  3. ma che belle che ti son venute!!

    RispondiElimina
  4. Un bellissimo scrigno dorato con una buonissima sorpresa...sempre brava!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...