venerdì 1 aprile 2011

Il peposo alla fornacina di Iris

Ebbene sì, la nostra Iris ha di nuovo colpito nel segno, con questa ricetta che è un tripudio di profumi mentre la carne cuoce lentamente nella sua bella pentola di coccio, per diventare quindi un tripudio di sapori quando la si gusta.


Per realizzare questa favolosa pietanza, peraltro di una semplicità disarmante, occorrono
  • 1 kg di polpa di manzo (o vitellone, qui da me se chiedi il manzo ti guardano come se fossi un alieno!)
  • una bottiglia da 750 ml di Chianti
  • un cucchiaio di bacche di ginepro
  • un cucchiaio di pepe in grani
  • 5 foglie di alloro 
  • 2 spicchi di aglio in camicia
  • battuto abbondante di sedano carota e cipolla
  • olio evo e sale q.b.
  • 1 cucchiaio di pepe macinato
  • una pentola di coccio


Per prima cosa, tagliare la carne a pezzettoni belli grossi perché, data la cottura molto lunga, pezzi troppo piccoli rischierebbero di disfarsi completamente. Quindi mettere tutto nella pentola di coccio: l'olio, il battuto, la carne, tutti gli odori tranne il pepe macinato che andrà messo alla fine e coprite col vino.
Mettere sul fuoco, portare ad ebollizione e da quel momento calcolare 3 ore di cottura a fuoco bassissimo, col coperchio della pentola leggermente sollevato per la fuoriuscita del vapore. Il vino dovrà ritirarsi quasi completamente. Salare verso metà cottura e 5 minuti prima di spegnere, aggiungere anche il pepe macinato.


La carne viene molto saporita, il puccino è lussurioso, ma se gli si affianca anche una bella polenta, secondo me si raggiunge l'apoteosi!

5 commenti:

  1. Ottima ricetta!! la proverò sicuramente (magari prima che arrivi l'estate :-)) accompagnata con della polentina deve essere una goduria.... complimenti

    RispondiElimina
  2. cucianto nella pentola di coccio con tutti questi sapori deve essere squisito!

    RispondiElimina
  3. Ma che bontà!!! posso assaggiare???

    RispondiElimina
  4. Non ci crederai ma mi era sfuggito :D
    Grazie infinite, non sai come sono contenta, in primo luogo per averlo rifatto e poi per averlo ripubblicato. GRAZIE !!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...