giovedì 3 marzo 2011

Le brioches di Julia Child

Queste brioches sono senz'altro posizionate nella Top 5 dei miei dolci lievitati preferiti. Un utilissimo passo passo fotografico per capire bene il procedimento si può trovare sul blog Mollica di Pane. Devo dire anzi, che senza il passo passo, avrei avuto qualche problema a capire come fare, perciò ringrazio Tinuccia.


Éponge:
  • 85 g di latte intero tiepido
  • 20 g di lievito di birra fresco o una bustina di lievito disidratato
  • 1 uovo
  • 360 g farina tipo 0
Sciogliere il lievito nel latte tiepido, aggiungere l'uovo e mescolare bene con una frusta, quindi incorporare 180 g di farina e amalgamare bene per qualche minuto. Tutto questo si può fare già nella ciotola dell'impastatrice. Quindi, cospargere i rimanenti 180 g di farina su questo lievitino, in modo da coprirlo tutto, SENZA INCORPORARLO. Questa è la lavorazione dell'éponge di Julia Child. Coprire la ciotola e mettere a lievitare per una quarantina di minuti.


Impasto:
  • èponge
  • 70 g di zucchero (io 100 g)
  • 1/2 c di sale
  • 4 uova sbattute
  • 200 g farina tipo 0 (180 g da aggiungere, 20 g da conservare in caso di necessità)
  • 1 c di essenza di vaniglia (mia aggiunta, si può omettere o sostituire con altro aroma)
  • 170 g di burro a temperatura ambiente

Riprendere l'éponge, che apparirà gonfio sotto la farina che avrà formato le crepe, e versarvi sopra lo zucchero, le uova sbattute con una forchetta, il sale, l'essenza e 180 g di farina. Mettere in moto l'impastatrice col gancio, facendo andare per 20-25 minuti. Se l'impasto non si stacca completamente dalla pareti, aggiungere poco alla volta i 20 g di farina di riserva. Quando l'impasto si presenta bello elastico, aggiungere il burro un po' alla volta, non metterne ancora finché il pezzo precedente non è stato completamente assorbito. Rimettere l'impasto a lievitare per 2-2,5 ore, oppure nella parte meno fredda del frigo per 5-6 ore, max tutta la notte.
Formare le brioches, rimetterle a lievitare per un'oretta, quindi spennellarle con del tuorlo d'uovo (io con miele d'acacia sciolta in 2-3 c di grappa) e cuocerle in forno statico preriscaldato a 180° per 15-20 minuti, e comunque fino a doratura.


Io ho formato delle palline di 85 g/cad, all'interno delle quali ho messo 1 c di nutella. Poi ho messo le palline negli stampi da mini-savarin. Con un po' d'impasto avanzato, ho formato due cannoli di 70 g/cad circa, anche questi con della nutella spalmata all'interno.


Che dire? Soffici come una nuvola, sono semplicemente paradisiache!

7 commenti:

  1. Ma quanto sono belle, ne posso sentire quasi il profumo!!!

    RispondiElimina
  2. bellissime!!!
    ma come si fanno quelle a forma di cannolo???

    sai che io le ho fatte in versione gf???? solo che è stata Olgh a dirmi che era la versione della Child che io non l'avevo mica capito... ahahahha... una tonta totale....

    RispondiElimina
  3. la mia invidia è pari alla bontà di queste meraviglie! sono bellissime e la domanda nasce spontanea: ma....senza glutine.....qualquna delle geniette cissine le ha mai provate?
    Bravissima Min e bacioni :X

    RispondiElimina
  4. Allora, posso solo farti i complimenti...mamma mia.

    RispondiElimina
  5. Vale, ma allora ti piacciono di più quelle a forma di "cazzulillo"... buongustaia, ahahahahah!!! :-D
    Comunque, piuttosto che starti a spiegare come si fanno, faccio prima a rimandarti alle foto che trovi aui http://piroulie.canalblog.com/archives/2008/03/02/8170986.html
    Sonia, sì, guarda, l'ha scritto Vale proprio sopra il tuo commento: le hanno fatte sia lei che Olga.
    Ragazze grazie che passate sempre e mi lasciate i commenti... io 'sto periodo sto infognata, i post che stanno uscendo in questi giorni me li sono scritti tutti tra sabato e domenica scorso e ho programmato la messa online. Adesso che finiscono, non so dove troverò il tempo per scriverne altri... perdonatemi se non passo da voi, vi voglio sempre bene! :-)

    RispondiElimina
  6. che belle,hanno un aspetto morbidissimo!!

    RispondiElimina
  7. Questi mi erano sfuggiti, bellissimi e mi riprometto di rifarli ;-)

    Bravissima

    Buon fine domenica

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...