lunedì 7 febbraio 2011

Tortino di cime di rapa

Venerdì scorso ho comprato una montagna di cime di rapa, erano bellissime! le foglie quasi tutte intatte e delle belle cime grosse, ma ancora ben chiuse... non ho resistito a prenderne due bei mazzoni, mi piacciono così tanto, che più ce n'è e più ne mangerei!
Poi, casualmente ho scoperto anche questa ricetta, e la decisione è stata immediata: ecco la fine che farò fare alle mie cime di rapa!


  • 1 kg e 1/2 di cime di rapa pulite e tagliate
  • 4 uova
  • un paio di cucchiai colmi di pecorino grattugiato
  • una ventina di olive nere snocciolate a pezzettini
  • 150 g di pancetta dolce a dadini
  • 100 g di formaggio a dadini (io ho usato l'emmenthal)
  • 1 cucchiaio colmo di pangrattato più quello che serve a spolverare la pirofila
  • parmigiano grattugiato
  • sale, pepe, olio evo
Come prima cosa, lessare le cime di rapa e scolarle piuttosto al dente, strizzandole bene per eliminare l'eccesso d'acqua.
Sbattere le uova col pecorino, le olive e la pancetta, quindi aggiungere anche le cime di rapa, il formaggio a dadini, il pangrattato, sale e pepe macinato. L'uovo deve avvolgere gli ingredienti, quindi l'impasto non deve avere un aspetto troppo liquido.
Ungere e spolverare di pangrattato una pirofila da forno e versarvi dentro l'impasto di verdura, livellandolo. Cospargere di parmigiano grattugiato e infornare in forno caldo a 200° per una mezz'oretta, o comunque finché la superficie non sia dorata.


Una vera delizia! Preparate così, oltre che come contorno, le cime di rapa possono essere considerate anche come un piatto completo, da mangiare accompagnandolo semplicemente con un po' di pane. Io me le sono gustate veramente tanto... grazie Felix! ;-)

5 commenti:

  1. Sto facendo pace con le rape in questi ultimi mesi, quando si dice che la gravidanza cambia i gusti! sei anni fa ne mangiavo grandi quantità poi rimasta incinta non le potevo neanche vedere...

    RispondiElimina
  2. una gran bella fine,fattelo dire :)

    RispondiElimina
  3. Ciao complimenti per il tuo casrinissimo blog! Molto simpatico il nome che hai scelto ed il tuo nickname. Infine complimenti per le ricette, questa in particolare è molto appetitosa, ciao da Simona e Claudia: Ti seguiamo

    RispondiElimina
  4. Ciao Pellegrine Artusi, benvenute nella mia cucina! Veramente, voi sì che vi siete scelte un nickname molto originale, per non menzionare il grande nome della cucina italiana a cui s'ispira! Vi seguirò anch'io, anzi, ora faccio un salto sul vostro blog... a presto!

    RispondiElimina
  5. Piatto saporito assai me lo papperei anche alle 10 :00 del mattino, ok io papperei sempre non è un grande dire, però questo è buono assai :D
    Bacio Teresa

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...