lunedì 21 febbraio 2011

Sauté di cozze e vongole veraci... and not only!

Questo piatto è un must per chi vive in una città di mare!



Per 2 persone di buon appetito:
  • 1,5 kg di cozze fresche da sgusciare
  • 0,5 kg di vongole veraci
  • 6 pomodorini datterino
  • 2 striscioline di peperone dolce, uno verde e uno rosso
  • 2 spicchi d'aglio
  • prezzemolo fresco tritato
  • vino bianco
  • olio evo
Le cozze vanno pulite raschiando via dai gusci l'eventuale sporcizia (ma ormai è difficile trovarne se si comprano in pescheria) e tirando via quella sorta di alga che fuoriesce dalle valve.
Le vongole vanno messe a spurgare in acqua dolce resa leggermente salata con l'aggiunta di un po' di sale grosso e cambiando l'acqua 2 o 3 volte a distanza di qualche ora, sempre salandola. Generalmente, quando infine le prendo per cucinarle, le trovo tutte belle vispe, semi-aperte e con la linguetta da fuori, talmente ben ambientate che mi vien voglia di chiedere scusa prima di buttarle nell'olio bollente, sentendomi una "vongolicida".
In un ampio tegame mettere l'olio, l'aglio passato allo schiacciaglio, il peperone dolce a pezzi e un po' di prezzemolo tritato. Far rosolare, quindi aggiungere i pomodorini tagliati a metà e, dopo poco, buttarci anche le vongole e le cozze. Innaffiare con vino bianco, incoperchiare e lasciar sfiammare a fuoco vivace, finché le cozze e le vongole non saranno tutte belle aperte. A cottura ultimata, cospargere ancora col prezzemolo.


Il sauté è pronto, ma se siete come me e non vi accontentate mai, nel frattempo avrete messo sul fuoco una pentola d'acqua, in cui avrete buttato gli spaghetti. Nel frattempo, avrete trasferito una generosa quantità di sauté in un capiente coccio di terracotta fatto preventivamente scaldare... appena gli spaghetti saranno al dente, scolate e tuffateli nel coccio, mescolate, spolverate ancora con prezzemolo tritato...


... e lodate chiunque abbia inventato le cozze, le vongole veraci e gli spaghetti!

8 commenti:

  1. Sto soffrendo di disturbi alimentari desiderare di mangiare un piatto di cozze alle 6:45 non è normale, ma non è colpa mia!!!!! È colpa tua SI ! buono è dire poco!!!

    RispondiElimina
  2. FArei la felicità di casa, adorano queste preparazioni! Un abbraccio e complimenti

    RispondiElimina
  3. questa pasta è uno spettacolo, me ne mangerei un piattone anche a quest'ora! ma guarda pure senza pasta, con le sole cozze e vongole...buona giornata
    ciao :)

    RispondiElimina
  4. che buono il tuo piatto di cozze e vongole. In estate, praticamente mi trasferisco al mare, e alcune mattine vado al porto verso le 7 quando arrivano le barche con il pesce appena pescato. Che goduria quando si mangia pesce così fresco. Ciao cara.Brava

    RispondiElimina
  5. Che buono il soutè...e per noi che adoriamo il pesce questa è una vera goduria!
    Baci

    RispondiElimina
  6. E' vero, anch'io ieri sono stata una vongolicida...questo piatto non l'ho mai fatto, ma da brava "serialvongolkiller" ti emulerò. (!!!). Un abbraccio.

    RispondiElimina
  7. Io di queste potrei mangiarne a non finire!
    Un abbraccio Concy :)

    RispondiElimina
  8. Concè ma che pubblichi, lo sai che io adoro questi piatti soprattutto se mangiati ascoltando il fruscio del mare e sentire l'odore che si mischia con davanti un primo fatto così..

    Brava e baciottoni da me

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...