lunedì 31 gennaio 2011

Zuppa di cicerchie con la pasta

L'altro giorno, leggendo questo post di Silvia Pan con l'Olio, mi sono ricordata che avevo anch'io un mezzo sacchetto di cicerchie in dispensa, in paziente attesa di essere sacrificato alla giusta causa del mio palato, e ieri ho pensato che fosse giunta l'ora di procedere. Restava solo da decidere secondo quale ricetta... zuppa rossa o zuppa bianca? Ho optato per quest'ultima.
  • 250 g di cicerchie
  • 2-3 spicchi d'aglio scamiciati
  • 1-2 rametti di rosmarino
  • 3-4 cucchiaiate di prosciutto crudo a dadini sott'olio
  • olio evo
  • vino bianco
  • sale, pepe
  • pasta a scelta

Le cicerchie vanno messe a bagno almeno per una notte, io stavolta ce le ho tenute 24 ore e più.
Nella pentola - per questo genere di preparazioni io preferisco la legumiera di coccio - scaldare l'olio e mettere a rosolare l'aglio, il rosmarino e il prosciutto a dadini, quindi aggiungere le cicerchie scolate dall'acqua in cui hanno fatto l'ammollo, mescolare e lasciare qualche minuto prima di sfumare col vino bianco.
Quindi allungare con acqua calda fin sotto il bordo della legumiera, salare, pepare, portare a ebollizione e far cuocere a fuoco dolce per circa 3 ore (sinceramente non ho guardato l'orologio, ma vi assicuro che le ho tenute sul fuoco tantissimo).
Togliere 2-3 mestolate di cicerchie con un po' di brodo di cottura, cercando di evitare di pescare anche i dadini di prosciutto, ridurre in poltiglia col minipimer e versare di nuovo nella legumeria, mescolare e far dare un ultimo bollo prima di spegnere.
E fin qui la zuppa sarebbe già pronta, me se volete, potete allungare ancora con 2-3 mestoli d'acqua, far tornare in ebollizione e quindi buttare la pasta, come ho fatto io che ho approfittato per far fuori un po' di fondi di buste che avevo in dispensa.
Gustare con un po' di peperoncino piccante, se piace.

1 commento:

  1. eh si,con questo tempo grigio questa bella zuppa ci sta tutta!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...