mercoledì 10 novembre 2010

Cake al prosciutto crudo e pistacchi di Bronte

Sono una fan dei cakes salé. Sono facili da fare, si prestano a una moltitudine di varianti e fanno sempre la loro porca figura, un po' come i muffin insomma, con cui condividono, a grandi linee, anche il procedimento di preparazione.
Questo cake in particolare mi intrigò sin da quando vidi la sua versione gluten free. Ovviamente, non trovandomi nella necessità di doverlo fare senza glutine, andai a vedere la corrispondente ricetta glutinosa e provai a replicarla con le dosi che venivano indicate, ma non fui per niente soddisfatta del risultato, che era gnucco e sbricioloso... non c'era verso di riuscire a tagliare una fetta che rimanesse integra, neanche col più affilato dei coltelli!!!
Allora ho provato a rifarlo, seguendo stavolta gli ingredienti e le proporzioni di base per quasi tutti cake salati che ho fatto finora, ed è venuto veramente un grande cake, e non solo a giudizio mio, ma anche dei colleghi cha hanno provveduto alacremente a spazzolarlo!



INGREDIENTI:
  • 50 gr di pistacchi di Bronte freschi (nel senso di non tostati e non salati)
  • 80 gr di prosciutto crudo
  • 3 uova
  • 3 C di olio evo
  • 1 dl di latte
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • 180 gr di farina 00
  • 1 bustina di lievito per pizze e torte salate
  • Sale e pepe q.b.

Sbollentare leggermente i pistacchi per poterli spellare e tamponarli con uno scottex per asciugarli bene. Tagliare il prosciutto a listarelle.
In una ciotola setacciare la farina col lievito. In un'altra sbattere le uova, aggiungere l'olio, il latte e il parmigiano. Versare questi ingredienti liquidi nella farina, amalgamare bene, aggiungere i pistacchi e il prosciutto facendoli distribuire bene nell'impasto, salare e pepare.
Versare quest'impasto in uno stampo da plumcake ben unto e infarinato. Io ne ho usato uno da 23,5x10, ma secondo me questa è una dimensione che funziona meglio per una dose e mezza, la prossima volta userò lo stampo da 19,5x10 così viene più alto.
In forno a 180° ventilato. Il mio l'ho tenuto all'incirca 40 minuti, però ho cominciato a controllare la cottura già dopo 25 minuti. In ogni caso, fare sempre la prova stecchino.


E' veramente delizioso, bello soffice e saporito come ci si aspetta che sia un cake salato, proprio buono buono!

4 commenti:

  1. Nooooo! sto sfornando un cake salato dopo l'altro anche con la casa invasa dai muratori... anche oggi ne ho fatto uno... a me creano dipendenza :-)
    e dei pistacchi ne vogliamo parlare??? ne mangio fino a star male e non mi vengono mai a noia!
    Ciao
    Silvia

    RispondiElimina
  2. Essì, sono proprio buoni i cake salati, creano dipendenza! Ciao!

    RispondiElimina
  3. Ho visto questa ricetta neanche 24 ore fa e l'ho già fatto :-) non ho resistito e l'ho assaggiato buono!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Sono contenta che ti sia piaciuto, grazie per la fiducia! Ciao!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...