sabato 23 ottobre 2010

Labneh, o formaggio di yogurt

Riesce difficile resistere davanti a tanta cremosità. L'attimo stesso in cui lo vedi, anche solo in fotografia, così bianco e soffice, la salivazione sale a 1000 e tutto quello che vorresti, oltre ad assaggiarlo spalmato su un crostino, è sapere come puoi fare per averlo. Il labneh è una specialità della cucina libanese, e prepararlo in casa è facilissimo! Servono infatti poche cose, poco impegno e poco tempo... è sufficiente procurarsi
  • 340 g di yogurt bianco intero (io ho usato quello greco Total Fage, ma non è necessario che sia proprio quello greco)
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • 1 fascella
  • un paio di garze sterili 18x40
  • un pezzo di spago da cucina
  • un recipiente in cui poter lasciare in sospensione la fascella
  • facoltativamente, erbette, aromi e spezie varie, ma di questo parlerò dopo.
Versare lo yogurt in una ciotola e mescolarvi il cucchiaino di sale. Foderare la fascella con un paio di garze, in modo da coprirlo completamente, lasciando sporgere i lembi fuori dall'orlo. Colare lo yogurt mescolato col sale nella fascella, tirare su i lembi delle garze, stringere delicatamente e chiuderli con lo spago da cucina. Incastrare la fascella nell'imboccatura del recipiente, in modo che dal fondo della fascella sia libero di colare via tutto il liquido che lo yogurt rilascerà. Porre il tutto in frigorifero per 24 h.


Trascorse le 24 ore, togliere il labneh dalle garze perché sarà pronto per essere spalmato su una bella fetta di pane. Se si lascia per altre 24 ore nella fascella, raggiungerà una consistenza ancora più soda, che permetterà di lavorarlo un po' e ricavarne delle palline, che potranno essere messe sott'olio sia lasciandole così come sono, nature, oppure dopo averle arrotolate un po' in un trito di erbette aromatiche, oppure di semi di sesamo, oppure... perché no? in una granella di mandorle o nocciole.


Gli aromi possono essere anche mescolati nel labneh, al momento in cui viene aggiunto il sale. Io, per esempio, ho tritato molto finemente 3 cucchiaini di semi di sesamo, 1 cucchiaino scarso di timo fresco e 1 cucchiaino scarso di aneto secco insieme alla dose di sale, ed ho mescolato questo trito allo yogurt. Il risultato è un labne deliziosamente aromatizzato, col gusto fresco dell'aneto che invade prepotentemente il palato.


Le possibili varianti sono infinite: con rucola e peperoncino, con erba cipollina e paprika dolce, con salmone affumicato e prezzemolo, e con qualunque cosa la vostra fantasia vi ispirerà, magari anche una versione dolce, con frutta esotica tipo ananas o mango, da gustare a colazione.

1 commento:

  1. fischio, che bello! :)

    Fantastica, Peppex

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...